utenti online

Beatrice Garofoli, presidente dei giovani industriali di Ancona, ospite del Rotary Club

rotary club 1' di lettura 27/09/2011 -

Importanza di buoni studi, conoscenza della lingua inglese, ma soprattutto tenacia, pazienza e tanta voglia di lavorare. Oltre alla Laurea - meglio se presa all’estero - bisogna possedere una buona preparazione professionale ma anche inventiva e intutito.



Questa è l’estrema sintesi della discussione che si è svolta tra Beatrice Garofoli presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona, enologa nell’azienda di famiglia, e i giovani dell’Interact del club Rotary Osimo nella conviviale di fine settembre al ristorante le Azalee di Numana.

Le difficoltà attuali non devono scoraggiare, ma anzi, devono convincere ad avere ancora più determinazione nel seguire un sogno, un’idea, perché tra tante, ci può essere quella che apre la strada verso il futuro L’apertura dell’incontro è stata del vice presidente Giuseppe Carnevali in quanto il presidente Luigi Marchetti assente per un delicato intervento chirurgico ha mandato un messaggio a tutti i soci in cui si dice fiducioso di tornare presto per dedicarsi con ancora più energia e entusiasmo ai progetti del Club.

Durante la conviviale il segretario Sergio Morichi e il prefetto Lauretta Giulioni hanno presentato la “Dreamgroup” di Castelfidardo che gestirà il nuovo portale del club illustrato da uno dei titolari del gruppo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2011 alle 15:49 sul giornale del 28 settembre 2011 - 1317 letture

In questo articolo si parla di attualità, Rotary Club Osimo, beatrice garofoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/pLN





logoEV