utenti online

Pugnaloni: 'Manovra d'estate, l'unione fa la forza'

Simone Pugnaloni 1' di lettura 20/09/2011 -

Con l’approvazione della manovra economica del governo si assegna alle autonomie locali le responsabilità più importanti per cercare di contenere i danni che sta provocando una crisi economica che tarda a calare i suoi effetti.



Si evidenzia una drastica diminuzione dei trasferimenti a regioni e Comuni per la gestione dei servizi essenziali, primo su tutti il sociale. Si chiede addirittura ai Comuni di trasformarsi in funzionari dell’Agenzia delle entrate. A questo punto non so come i nostri concittadini potranno giudicare l’operato dei propri amministratori locali. La prospettiva per mantenere un giudizio positivo da parte della cittadinanza è quello di unire le forze per mantenere inalterata la qualità della vita, senza intaccare il fisco. Per tale motivo sull’esempio della gestione associata in campo sociale nell’Ambito n°13 tra Osimo, Castelfidardo, Loreto, Camerano, Numana, Sirolo ed Offagna è possibile promuovere altri esempi attraverso l’istituzione dell’Unione di Comuni prevista all’art. 32 del Testo Unico sugli enti locali.

Sicuramente si dovrà trovare una strategia comune che ponga attenzione alle diverse sensibilità del territorio poiché ogni Comune avrà le sue priorità in termini di investimenti, servizi da rendere al cittadino ed anche in termini di imposizione fiscale. Ciò non deve precludere l’apertura di un confronto tra amministrazioni locali contermini che possano elaborare un progetto politico-amministrativo comune che abbia quale obiettivo: tariffe contenute, mantenimento di elevati standard qualitativi dei servizi resi alla collettività, opportunità di lavoro ed investimenti infrastrutturali. Per tale motivo ho depositato una mozione in tal senso da proporre al dibattito del consiglio comunale come segue:



Scarica il pdf Mozione manovra d'estate





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2011 alle 17:04 sul giornale del 21 settembre 2011 - 521 letture

In questo articolo si parla di simone pugnaloni, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/pxJ





logoEV