utenti online

Loreto: festival organistico, lunedì concerto straordinario in occasione del XXV Congresso Eucaristico

Giulio Mercati 4' di lettura 02/09/2011 -

La Delegazione Pontificia è lieta di ricordare che lunedì 5 settembre 2011 è previsto il sesto appuntamento della VI edizione del Festival Organistico Lauretano, organizzato dal Centro Studi Lauretani ed affidato alla direzione artistica del M.° Giulio Mercati.



L’organista ospite per quello che sarà un concerto straordinario voluto in occasione del Congresso Eucaristico di Ancona, sarà lo stesso M.° Giulio Mercati. Il concerto, come da tradizione sarà preceduto da un commento spirituale di Mons. Giovanni Tonucci, l’Arcivescovo Delegato Pontificio di Loreto.

Programma

Marco Antonio Cavazzoni (1485-1569)
Pange lingua (Organo Positivo)

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Herr Jesu, Christ, dich zu uns wend, BWV 709
Preludio e fuga in la minore, BWV 543

Franz Liszt (1811-1886)
La leggenda di S. Elisabetta (Preludio)
Nel duecentesimo anniversario della nascita

Alexandre Guilmant (1837-1911)
Triosième Sonate
Preludio, Adagio, Allegro moderato
Nel primo centenario della morte

Richard Wagner (1813-1883)
Dall’opera Tannhäuser:
Atto III: Lied an den Abendstern
Trascrizione di Edwin Lemare

Louis Vierne (1870-1937)
Carillon de Westminster, op. 54 n. 6

Giulio Mercati
Nato a Saronno, ha intrapreso lo studio del pianoforte all’età di sei anni sotto la guida del nonno materno, il M° Lamberto Torrebruno, esponente di un’importante famiglia di musicisti; si è quindi perfezionato, in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti del calibro di Luigi Toja, Giancarlo Bardelli, Jean Boyer, Olivier Latry, Massimo Berzolla, Bruno Bettinelli, Emilia Fadini e Danilo Costantini. Musicista versatile, svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero, soprattutto come solista all’organo e al clavicembalo e come continuista di diverse importanti formazioni, quali – tra le altre – “I Barocchisti” e l’Orchestra della Svizzera Italiana. È organista titolare presso la Basilica Prepositurale di San Vincenzo in Prato a Milano e della Chiesa di S. Maria degli Angioli a Lugano.

È fondatore e direttore del Gruppo Vocale S. Bernardo. Dal 2001 al 2007 ha collaborato come maestro al cembalo e al fortepiano in occasione degli allestimenti del Circuito Lirico Lombardo. Ha inciso per RTSI, Bottega Discantica e Tactus. Nel 1996 si è laureato con lode in filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha collaborato in veste di musicologo con il Teatro alla Scala, l’Orchestra «Verdi», il Festival «Milano Musica» e con altri importanti cicli concertistici. Dal 1999 collabora stabilmente, sempre in qualità di critico musicale, con il settimanale «Lombardia Oggi», inserto culturale del quotidiano «La Prealpina».

Nel 1998 ha pubblicato, presso l’editore Rugginenti, un esteso saggio musicologico intitolato «Bruno Bettinelli: il cammino di un musicista». Dal 1999 è docente di Storia della Musica presso l’Istituto musicale «G. Rusconi» di Rho. Compositore attivo soprattutto nel campo organistico e corale, ha scritto le musiche per lo spettacolo teatrale «Shakespeare/Wyspianski: Burza», andato in scena nel febbraio 2007 nel Teatro statale Dramatyczny im. Szaniawskiego di Walbrzych (Polonia): l’ultima importante composizione – per organo – è stata commissionata nel 2010 dalla Delegazione Pontificia di Loreto ed è costruita su antiche melodie mariane.

È direttore artistico di numerose e importanti rassegne: basti ora citare il Festival Organistico Lauretano, ciclo concertistico ospitato presso il celebre Santuario di Loreto (AN) e presso le più importanti Basiliche nel mondo dedicate alla Vergine Lauretana, i Vespri d’Organo a S. Vincenzo in Prato, il Festival Organistico «La Fabbrica del Canto» e la Rassegna organistica della Provincia di Monza e della Brianza. La vocazione internazionale della rassegna si concretizza da tre anni in una serie di concerti ospitati nelle Chiese più importanti, in Europa e nel mondo, dedicate alla Madonna di Loreto. “Loreto nel mondo” andrà a toccare quest’anno sette città europee, Parigi, Madrid, Cracovia, Praga, Lugano, Rijeka e Roma, approdando per la prima volta negli U.S.A, a New York.

Si ricorda infine che il Festival è sostenuto dalla seguenti istituzioni pubbliche e private: il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Marche, la Provincia di Ancona, il Comune di Loreto, i Pieux Établissements de la France à Rome et à Lorette (Ambassade de France près le Saint-Siège), il Pontificio Consiglio della Cultura, il Consolato Generale d’Italia a Lugano, il Consolato Generale d’Italia a Rijeka, l’Istituto Italiano di Cultura di Praga, l’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, l’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo, l’Istituto Italiano di Cultura di New York, l’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria, la Fondazione CARILO, UniCredit, le «Istituzioni riunite opere laiche lauretane e pia casa Hermes», il Touring Club Italiano, il Centro Culturale della Svizzera Italiana, il Pio Sodalizio dei Piceni, la Fondazione per l’Orchestra della Svizzera Italiana, Halldis Parigi, l’Associazione Diocesana di Musica Sacra di Praga, lo Studio Di Matteo.


dalla Delegazione Pontificia di Loreto




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2011 alle 17:11 sul giornale del 03 settembre 2011 - 618 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, loreto, Delegazione Pontificia di Loreto, giulio mercati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oWW





logoEV
logoEV