Andreoni: 'Sindaco, se ci sei batti un colpo'

Paola Andreoni 2' di lettura 26/08/2011 -

Alcune domande al Sindaco.



1) Che fine ha fatto la programmazione in tema di risparmio energetico? L’iniziativa dei ”1000 tetti fotovoltaici“ già tanto propagandata nel 2009 e che l’Amministrazione Comunale avrebbe dovuto organizzare, a che punto è? A tal proposito, ricordiamo che il Comune aveva attivato le fasi iniziali di tale progetto, del quale, tuttavia, nulla si è più saputo. E’ ovvio che non si può rispondere confondendo ciò che i singoli privati autonomamente hanno realizzato con ciò che avrebbe dovuto favorire l’amministrazione comunale .

2) L’istallazione degli impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici pubblici e scolastici (iniziativa sostenuta sempre dal PD), tanto propagandata dall’Amministrazione Comunale per l’anno 2011, a che punto è? Dobbiamo forse pensare che l’Amministrazione Comunale, quando parla di risparmio energetico, si riferisca solo agli impianti fotovoltaici che hanno riempito i terreni agricoli della nostra zona, con soddisfazione di qualche amministratore comunale che ha colto al balzo tale opportunità? E non si può certo rispondere attribuendo tutta la colpa di questa eccessiva diffusione alla Regione, dal momento che è ormai a tutti noto come il consigliere regionale osimano si sia opposto ( chissà perché? ) ai vincoli che la Regione stessa, anche se con ritardo, ha ritenuto di dover mettere. Ma anche questo, ovviamente, è scontato!

3) Simoncini, di che cosa hai paura? Perché a Simoncini la trasparenza degli atti fa paura? Dico questo perché, in qualità di consigliere comunale e nello svolgimento dei compiti inerenti il mandato elettorale, ho inoltrato all’Amministrazione Comunale interrogazioni con richiesta di risposta scritta su diverse questioni inerenti temi di natura amministrativa. Tuttavia, il Sindaco sta negando, ormai da diversi mesi, le informazioni da me legittimamente richieste. In conseguenza di ciò, sto accumulando molte lettere firmate da Simoncini nelle quali, di fatto, egli nega l’accesso agli atti, accampando scuse risibili. Sorge di nuovo spontanea e inevitabile la domanda: Simoncini, di che cosa hai paura? Perché neghi continuamente atti a chi, per il ruolo che ricopre, dovrebbe, secondo quanto stabilito dalla legge, averne a pieno titolo accesso? Perché tieni chiusi sotto chiave i documenti della “casa municipale” che è “casa” di tutti i cittadini? Nella certezza che l’avvio del programma di risparmio energetico previsto nel 2011 sia solo una dimenticanza non voluta e che la negazione del diritto di accesso agli atti al consigliere comunale sia stato solo una svista, nel clima di collaborazione e con il necessario buon senso confido in un celere, corretto, responsabile e immediato riscontro alle mie domande.

http://paolaandreoni61.wordpress.com/2011/08/26/il-sindaco-non-risponde/


da Paola Andreoni
Presidente Consiglio Comunale Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2011 alle 16:17 sul giornale del 27 agosto 2011 - 1493 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico, paola andreoni, stefano simoncini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oJW





logoEV
logoEV