PD: 'Perchè il catrame del bitumificio di Calamente puzza meno degli escrementi dei polli di Fileni?'

Partito Democratico 3' di lettura 19/08/2011 -

In questi giorni di ferie agostane, le liste civiche hanno dato sfoggio delle loro inesauribili risorse economiche con tanto di ripetute affissioni 6 x 3 che attaccano il PD, guardandosi però bene dal mettere la firma su quello che scrivono poichè il loro gran capo con tessera in tasca dell'API deve mantenere buoni rapporti con l'alleanza di centro sinistra grazie alla quale porta a casa l'indennità di consigliere regionale.



I signori delle liste civiche, che quanto a incarichi, assunzioni e terre edificabili non si sono fatti mancare nulla nell'ultimo decennio, si sono messi a frugare nelle vite private degli esponenti del PD, siccome però non hanno trovato nulla di ghiotto da offrire all'opinione pubblica, si sono dovuti pure inventare delle amenità pubblicate in questi giorni su delle inesistenti quanto fantomatiche terre edificabili: sì, parlano proprio quelli delle liste civiche che le aree edificabili dei loro adepti le fanno prima stralciare e poi reinserire per consentire la votazione del PRG in consiglio comunale! Il gran capo delle liste civiche, e il suo mozzo in seconda, in verità hanno iniziato a innervosirsi per la storia del pollaio Fileni. La storia è piuttosto bizzarra. Sul caso del Bitumificio a Passatempo l'amministrazione comunale se ne è fregata altamente della popolazione: il perchè non lo sappiamo,e non siamo in grado di offrire ai lettori altro che opinabili congetture suggerite dalla lettura delle considerazione svolte dal sostituto procuratore della Repubblica, dott. Paolo Gubinelli.

Sul caso Fileni la storia è andata un pò diversamente. Prima l'Amministrazione comunale dice sì all'insediamento, poi improvvisamente le liste civiche cominciano a fare i capopopolo contro l'impianto Fileni accusando niente meno il Pd! Escono poi sulla stampa dichiarazioni di Fileni, che si dice stupito dell'atteggiamento dell'Amministrazione comunale, e parla pure, in maniera alquanto sibillina, restando nel vago, della società di basket osimana; circa la possibilità di Fileni quale nuovo sponsor della Robour, Fileniri risponde: "Mi avevano già contattato tempo fa, potremo riparlarne" Nel frattempo le liste civiche continuano a dire che sono i consiglieri regionali del PD a volere l'impinato di Fileni, senonchè ecco le risposte dei consiglieri Giancarli e Badiali: "Osimo è una grande città purtroppo governata da amministratori spesso incapaci di lanciare lo sguardo oltre la propria ombra ma capaci di offrire, non certo alla città ma ai propri elettori, un dibattito politico miope, rissoso, pieno di insulti e soprattutto non veritiero, come nel caso in cui noi veniamo coinvolti.

Forse la maggioranza che amministra Osimo preferisce questa strada perché non ha la forza di assumere oneri e onori delle scelte amministrative che vanno prese nell'interesse generale. Dal canto suo l'opposizione, con gli strumenti che la democrazia mette a disposizione, ha il diritto-dovere di argomentare le proprie posizioni in modo serio e puntuale, condividendo o dissentendo ed è ciò che stanno facendo i consiglieri del PD di Osimo e i dirigenti del nostro partito che proprio per queste manifestazioni di idee vengono chiamati in causa e insultati. Siamo a disposizione del regista di questa polemica per affrontare in un dibattito pubblico, di fronte alla città, sia l'argomento “Fileni” che altri temi cari agli Osimani, guardandoci negli occhi mentre esponiamo le nostre idee.Comunque, cari amministratori del Comune di Osimo, al di là della confusione che cercate di fare, è un dato di fatto che il Comune di Osimo abbia rilasciato alla Fileni le certificazioni richieste per avviare l'iter per la realizzazione dell'impianto avicolo." Insomma, il giochetto dello scaricabarile che liste civiche praticano quotidianamente, è stato smascherato. Ma la domanda politica di fondo rimane: perchè per le liste civiche il catrame del bitumificio puzza meno degli escrementi dei polli?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2011 alle 15:29 sul giornale del 20 agosto 2011 - 621 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico, pd, pd osimo, bitumificio, catrame

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oyH





logoEV
logoEV