Loreto: Presentazione del concerto della JuniOrchestra Young

JuniOrchestra Young 6' di lettura 15/07/2011 -

Loreto “Cittadella della musica Sacra”, ospiterà sabato 16 luglio alle ore 21,30, in Piazza della Pontificia Basilica della Santa Casa di Loreto , il Concerto Sinfonico di gala della JuniOrchestra Young dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, una delle più antiche e prestigiose Istituzioni Musicali al mondo.



20 giovani talenti dai 14 ai 18 anni renderanno omaggio alla Beata Vergine, ‘patrona’ dell’Accademia di Santa Cecilia, nella città che custodisce uno dei più importanti e visitati santuari mariani del mondo cattolico. L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia fu infatti f ondata ufficialmente come ‘Congregazione dei Musici’ nel 1585 dal Pontefice Sisto V (il papa marchigiano la cui magnifica statua campeggia sul Sagrato del Santuario della Santa Casa di Loreto), con la bolla denominata Rationi congruit , sotto l’invocazione della Beata Vergine e dei due santi musicali per eccellenza, Cecilia e Gregorio.

L’evento è stato presentato in conferenza stampa v enerdì 15 luglio, alle ore 11, presso la Sala Verde del Palazzo Leopardi della Regione Marche da Stefania Benatti, Consulente del Presidente per la Cultura e l’Istruzione della Regione Marche, da Mons. Giovanni Tonucci, Arcivescovo Delegato Pontificio di Loreto, e da William Graziosi , Amministratore Delegato della Fondazione Pergolesi Spontini, alla presenza di numerose istituzioni tra le quali per il Comune di Loreto l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Schiavoni. L’incontro con la stampa è stato occasione per illustrare, inoltre, il programma del VI Festival Organistico Lauretano che si terrà fino a settembre presso la Pontificia Basilica della Santa Casa di Loreto, e tra settembre ed ottobre a Praga, Madrid, Roma e Lugano (progetto “Loreto nel mondo”) con concerti eseguiti da maestri conosciuti nel mondo.

Quale primo appuntamento di una serie di eventi musicali di spessore internazionale, Loreto “Cittadella della musica” accoglierà dunque venerdì 16 luglio alle ore 21,30 in Piazza della Pontificia Basilica della Santa Casa di Loreto l’orchestra dei ragazzi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia che si è esibita con grande successo lo scorso 7 luglio al Festival dei Due Mondi di Spoleto per un concerto in omaggio al compositore Gian Carlo Menotti di fronte a 2500 spettatori in Piazza del Duomo. La JuniOrchestra Young sotto la direzione di Simone Genuini suonerà un’antologia di brani sinfonici tra i quali l’Ouverture dell’Egmont e la V Sinfonia di Ludwig van Beethoven, l’Ouverture del Nabucco di Giuseppe Verdi, il primo tempo della Sinfonia n. 4 di Robert Schumann, il Kaiser Walzer di Johann Strauss jr, l’intermezzo della Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, l’Adagio di Samuel Barber, l’Ouverture del Candide di Leonard Bernstein.

L’ingresso al concerto è gratuito. Il Concerto Sinfonico di gala è promosso dalla Delegazione Pontificia della Santa Casa di Loreto, dal Centro Studi Lauretani, dall’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione Pergolesi Spontini (che ne cura anche l’organizzazione), con il patrocinio della Regione Marche e la collaborazione dell’ Assessorato alla cultura del Comune di Loreto che lo ha inserito nell’ambito dell’ Estate Lauretana. Sostengono il concerto la Fondazione Carilo e le Opere Laiche Lauretane, gli sponsor ufficiali Euromet s.r.l. di Loreto e Claudio Cipolletti di Cipolletti Maria. Si ringrazia per il contributo la Tecno-casa Climatizzazioni di Loreto e la Cassa di Risparmio di Loreto. “E’ un’iniziativa di grande spessore – ha dichiarato Stefania Benatti - resa possibile grazie al proficuo rapporto di collaborazione tra le varie istituzioni pubbliche, religiose, culturali e i privati. Loreto si sta caratterizzando a livello nazionale come centro della musica sacra e questo è motivo di prestigio non solo per la città ma per tutta la Regione dove esiste una tradizione musicale importante.

Gli appuntamenti con i giovani talenti dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia e con il Festival Organistico Laureano, oltre a rappresentare una vetrina all’estero per l’immagine promozionale delle Marche attraverso il linguaggio universale della musica, aprono la stagione musicale estiva e preannunciano il grande evento del Congresso Eucaristico Nazionale”. L’appuntamento musicale della JuniOrchestra e il Festival Organistico Lauretano è testimonianza dell’ indissolubile rapporto tra musica e spiritualità, come è stato illustrato in conferenza stampa da Mons. Giovanni Tonucci , Arcivescovo Delegato Pontificio di Loreto: “Nella Basilica di Loreto – ha dichiarato – l’arte trova un ambiente di grande ispirazione. L’auspicio è che la dimensione culturale del Santuario di Loreto sia rafforzata per far capire che la spiritualità è anche nelle grandi manifestazioni del pensiero e della bellezza”.

William Graziosi, Amministratore Delegato della Fondazione Pergolesi Spontini, sottolineando il positivo lavoro sviluppato con la Delegazione Pontificia della Santa Casa di Loreto (collaborazione che si rafforzerà in prossime iniziative musicali), ha ricordato inoltre che il sodalizio tra l’ente culturale con sede a Jesi e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha prodotto nei mesi scorsi un risultato d’eccellenza: il cd della Deutsche Grammophon “Stabat Mater, A tribute to Pergolesi” con Anna Netrebko, Marianna Pizzolato, Antonio Pappano sul podio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, su edizioni musicali fornite della stessa Fondazione Pergolesi Spontini.

“Considero la presenza a Loreto della JuniOrchestra – ha dichiarato in video-conferenza Bruno Cagli, Presidente-Sovrintendente di Santa Cecilia - uno degli impegni più importanti e prestigiosi non solo per la giovane compagine ceciliana, ma anche per l’Accademia stessa. Molteplici e altamente significative sono le valenze che caratterizzano il nostro concerto nella città marchigiana. Primo fra tutti il dato storico e culturale: fu proprio Sisto V con la sua bolla denominata Rationi congruit a sancire la nascita della Congregazione dei Musici divenuta successivamente Accademia di Santa Cecilia. Di assoluto rilievo anche il significato umano che questo concerto ricopre. E’ altamente formativo per i nostri ragazzi prendere contatto con la dimensione spirituale di un luogo come il Santuario di Loreto tra i più importanti al mondo.

E per questo ringrazio sentitamente l’Arcivescovo di Loreto, Mons. Giovanni Tonucci, la Fondazione Pergolesi e tutti quegli Enti che hanno reso possibile la realizzazione del concerto nell’augurio, che questo possa essere solo il primo passo verso sempre più importanti collaborazioni future”. In occasione del concerto saranno inoltre attivati, in collaborazione con l’Associazione Spazio Cultura di Recanati e con l’Associazione Commercianti del Centro Storico di Loreto, "Aperitivi d’arte" , iniziativa che prevede, al costo di 10 euro, aperitivo con degustazioni di tipicità (ore 19), visita guidata al Museo “Antico Tesoro” di Loreto (ore 20) e la partecipazione con posto riservato al Concerto. Chi vorrà, alle ore 18, potrà inoltre visitare i camminamenti di ronda (opzionale con maggiorazione di Euro 3). Per gli “Aperitivi d’arte”, info e prenotazioni al tel. 071 9747198, palazzoapostolicoloreto@alice.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2011 alle 13:35 sul giornale del 16 luglio 2011 - 420 letture

In questo articolo si parla di cultura, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/noE





logoEV