Castelfidardo: la città tra i Comuni ricicloni

Castefidardo 1' di lettura 08/07/2011 -

Nelle scorse edizioni aveva ricevuto dei premi speciali, ad esempio per l’installazione della Fontemagna city, quest’anno Castelfidardo è a tutti gli effetti un “Comune riciclone”



Il neo assessore all’ambiente Roberto Angelelli ha partecipato venerdì a San Benedetto alla cerimonia conclusiva dell’iniziativa promossa da assessorato regionale, Legambiente Marche e Arpam che rende merito alle Amministrazioni più virtuose nel campo della raccolta differenziata. 48 (su 232 partecipanti) i Comuni che nell’anno 2010 hanno superato la soglia del 50% prescritta dalla normativa vigente, 18 quelli della provincia di Ancona. “Un risultato che premia la scelta di introdurre il sistema Porta a Porta ma soprattutto la collaborazione dei cittadini – dice Angelelli -, stimolando a proseguire con questo impegno per raggiungere l’obiettivo del 65% entro il 2012”.

Nel consegnare l’attestato e un simbolico riconoscimento in denaro (2500 € che verranno reinvestiti in attività di sensibilizzazione e/o inerenti il servizio), l’assessore regionale Donati ha ricordato come “la produzione di rifiuti sia un fattore che può essere governato con il coraggio di una politica orientata alla sostenibilità e alla necessità di scelte concrete per un futuro condiviso con le generazioni che verranno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2011 alle 18:25 sul giornale del 09 luglio 2011 - 587 letture

In questo articolo si parla di attualità, raccolta differenziata, castelfidardo, Comune di Castelfidardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/m8T





logoEV
logoEV