Provincia: Magnani (Pdl), ambiente e salute, tanti clamori e pochi fatti

milva magnani 1' di lettura 30/06/2011 -

La Consigliera provinciale Magnani PDL ha presentato in Consiglio provinciale un ordine del giorno con il quale impegna la Presidente e la Giunta a sollecitare la Regione Marche ad attivare tutte le procedure che servono a rendere operativi gli strumenti in parte già esistenti (OEA-Osservatorio Epidemiologico Ambientale, RTM – Registro Tumori Regionale, FSE – Fascicolo Sanitario Elettronico) affinchè si possa intervenire in modo preventivo e celere in eventuali situazioni ambientali a rischio per la salute dei cittadini.



A febbraio 2011 nella conferenza Stato-Regioni per le linee guida in tema di FSE e dossier sanitario, la Regione Marche non era presente, questo significa che al momento tutto questo percorso non figura ancora nell’agenda regionale.

Ancora oggi a distanza di anni è impossibile nella regione Marche effettuare studi epidemiologici per mancanza dei flussi informativi poiché manca un percorso di anagrafica sanitaria indispensabile per la comparazione dei dati che superi la problematica della privacy e che coinvolga i medici di base. Tutto ciò consentirebbe di migliorare l’assistenza sanitaria in quanto vi saranno l’unione dei dati e documenti digitali di tipo socio-sanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi riguardanti l’assistito, permettendo di intervenire rapidamente ed efficacemente in caso di emergenza, si potrà, inoltre, tramite gli studi epidemiologici intervenire sulle criticità ambientali che causano rischi per la salute dei cittadini facendo risparmiare notevoli risorse al Sistema Sanitario.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2011 alle 14:56 sul giornale del 01 luglio 2011 - 514 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, milva magnani, Popolo delle Libertà – PDL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mLv





logoEV