utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Buccelli: l'etate osimana è 'fuori stagione'

2' di lettura
537

Alessandro Buccelli

Ce piacciono li polli, l'abbacchi e le galline,perchè so senza spine, nun so come er baccalà.La società de li magnaccioni,…” Potremmo iniziare cosi’ il commento sulla due giorni osimana del “magna’ e bee”, riteniamo infatti, che con il mese di Luglio alle porte, e l’estate ormai iniziata, mentre Agugliano fa’ la festa del gelato, noi che alternativa proponiamo? Salami, salsicce e porchetta, tipicamente estivi.

Dopo le belle feste romane, forse avevamo tutti il diritto di riposare un week end, dagli abitanti del centro fino ad arrivare ai negozianti, soprattutto quelli di alimentari che sabato, sicuramente hanno accusato il colpo,per non parlare dei ristoranti e dei bar. Questo per confermare quello che disse il rappresentante dei commercianti, “non deve essere un politico a programmare gli eventi del centro”, noi rispondiamo “si vede”.

Osimo salotto sarebbe bello tornasse cosi’, ma basta con il “magna e bee”, è anche una questione di rispetto verso gli osimani, che, se volessero comprare un buon salame , saprebbero sicuramente dove andare.

Non dimentichiamoci da dove veniamo, chi siamo, e soprattutto dove vogliamo andare, per fare questo non bisogna improvvisare, ma bisogna programmare, e non bisogna prescindere dallo stile e dalla signorilità che hanno sempre caratterizzato osimo, dove poi ogni tanto , e non un fine settimana si e uno no, ci sta anche il “magna e bee”,

Si poteva tranquillamente fare una grande festa dello sport in via vescovara, magari una due giorni, con tutti gli stand che erano in piazza, la chiusura con i nostri ZIO Pecos, una due giorni di sport, gastronomia,e musica per offrire anche agli abitanti di via vescovara qualcosa di diverso.

Sappiamo già che dirlo a posteriori e’ sempre più facile, ma di dire le cose a priori siamo stanchi. Quindi preferiamo le cose facili.



Alessandro Buccelli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2011 alle 00:37 sul giornale del 13 giugno 2011 - 537 letture