Agugliano: arriva il Festival del Gelato e non è un peccato gola

PatriziaCasagrandeEsposto 4' di lettura 09/06/2011 -

Fragole e ciliege fresche nostrane, varnelli, cioccolato venezuelano bio, vaniglia del Madagascar, nocciole del piemonte e poi mandorle selezionate, ma anche olio extravergine d'oliva, latte e panna marchigiani. Sono questi alcuni degli ingredienti che andranno a formare i gusti della seconda edizione del festival del gelato artigianale di Agugliano. Da venerdì 10 fino al 12 giugno le vie del corso di Agugliano si animeranno per il gelato a partire dalle ore 18. Un festival oramai alla seconda edizione che rende protagonisti gelati e gelatieri e che cresce e si eleva a livello nazionale ed internazionale, ma soprattutto ci fa venire l'acquolina in bocca.



Un festival d'eccelenza che ha tutte le carte per portare Agugliano a diventare nota come il "paese del gelato", ma anche un laboratorio continuo di formazione per la preparazione del gelato artigianale, grazie all'investimento di ben 20mila euro per allestire non solo il festival, ma soprattutto quello che sarà un centro stabile di didattica, formazione e ricerca.

Il festival del gelato è nato dalla collaborazione tra Confartigianato e il sindaco di Agugliano Sauro Lombardi. "Il festival nasce - ha affermato il sindaco di Agugliano Sauro Lombardi - dalla volontà di promuovere il territorio e creare lavoro per le giovani generazioni (progetto futuri talenti). Quello del gelato è un settore in espansione. Ma vogliamo, oltre al Festival, che Agugliano diventi un centro di eccellenza a livello regionale. Abbiamo degli obiettivi più lungimiranti: un museo del gelato, un laboratorio. Il tutto miscelato a Castel D'Emilio, uno dei borghi più belli d'Italia." "L'ingresso è gratuito - ha precisato il sindaco - e per chi vorrà gustare il gelato potrà acquistare un ticket da 5 euro per 3 gelati."


19 gelatieri, provenienti da tutta Italia, esprimeranno la loro arte portando ad Agugliano, a partire da piazza Vittorio Emanuele, due gusti ognuno ripartiti in 16 stand nei quali si potranno gustare dai gusti classici fino a quelli più innovativi. Non mancheranno anche maestri gelatieri internazionali come quelli di Dubai, Libia e Germania. Il tutto allietato da spettacoli e concerti: si parte venerdì 10 giugno con il cooking show, dove protagonisti saranno Alex Revelli e Anna Moroni destella Prova del cuoco di Rai1 per proseguire nei giorni seguenti con convegni, mostre a tema, premiazioni ed il concerto di Roberta Faccani, ex cantante dei Matia Bazar (11 giugno ore 21).

"Il festival del gelato, in quanto artigianato, - ha affermato Confartigianato provincia di Ancona Vladimiro Belvederesi - si inserisce nel progetto "la via Maestra" di Confartigianato che va alla scoperta di eccellenze dell'artigianato, del turismo e del settore agroalimentare al fine di valorizzare il nostro territorio."

"Sono lieta che il festival del gelato - ha affermato il Presidente della Provincia Patrizia Casagrande Esposto - vada oltre le sole giornate del festival ed oltre il proprio territorio. Ma soprattutto che questa manifestazione, che da valore all'artigianato, sia nata dal lavoro collettivo."

"Prendere le persone per la gola - ha detto l'assessore regionale al turismo Serenella Moroder - è il nostro obiettivo principale. Ed è notevole come l'ambito del turismo riesca a sviluppare altri ambiti. In una regione che ha il primato di essere la più longeva d'Italia è giusto che si crei un festival del gelato, ma soprattutto del mangiar sano."

Alla presentazione non sono mancate alcune anticipazioni: grazie ai gelatieri Paolo Brunelli e Giovannino Fittipaldi. Brunelli presenterà un gusto sarà composto da Nocciola di piemonte, vaniglia del Madagascar, cioccolato venezuelano bio, olio di oliva locale per un tocco di marchigianità, mentre un'altro da due varietà di mandorle. Non potrà mancare un gelato tricolore dedicato al 150esimo d'Italia creato da Brunelli: il verde del pistacchio di Bronte, la panna arricchita da Varnelli e il rosso da fragole fresche. Mentre Fittipaldi, curatore dei gusti del Cavalli Club presenterà un dark chocolate e mango. Insomma ad ognuno il suo gusto e non ci resta che andare e provare un gelato artgianale sano e non un peccato di gola.








Questo è un articolo pubblicato il 09-06-2011 alle 16:10 sul giornale del 10 giugno 2011 - 1668 letture

In questo articolo si parla di attualità, serenella moroder, laura rotoloni, patriziacasagrandeesposto, vladimiro belvederesi e sauro lombardi, paolo brunelli, giovannino fittipaldi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lXP





logoEV