utenti online

Maggioranza: una pastasciutta li seppellirà

1' di lettura 31/05/2011 -

Il Palazzo trema. Il vicesindaco si dimette… a causa, nientepopodimenoché, della pastasciutta “de noialtri”. Almeno questo è stato l’ultimo motivo del contendere.



Incredibile: la maggioranza non si è mai sfaldata di fronte a questioni delicatissime quali il PRG, l’edilizia scolastica, le società partecipate, la sanità, e chi più ne ha più ne metta, ed ora scricchiola al tiepido scolare di un piatto di boccolotti senza testa.

La storia è veramente bizzarra. Le Liste Civiche, ormai in caduta libera nella capacità di risolvere i problemi dei cittadini e nella capacità di intercettare consensi, non sono altro che lo specchio del forzaleghismo allo sfascio: ricatti e giochi di potere personali che si amplificano di giorno in giorno e che vedono la progressiva agonia di un sindaco tenuto in scacco matto dai personaggi più variopinti, quali Latini, Triscari, Buccelli e C., tutti capaci di imporre su di lui veti incrociati che non riesce più a districare infatti ora che il vicesindaco si è dimesso le pressioni cresceranno visto che in molti andranno a bussare.

E tutto questo condito dal sapore aspro di un digeribilissimo piatto di pastasciutta che, beata lei, sta riuscendo dove anni ed anni di laboriosa opposizione non è riuscita ad arrivare: seppellire una volta per tutte un gruppo di potere che non ha neanche più argomenti seri su cui litigare.


da Argentina Severini
Partito Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2011 alle 01:00 sul giornale del 31 maggio 2011 - 2057 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico, argentina severini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ltd





logoEV
logoEV