utenti online

Castelfidardo: Festa di Santa Rita, torna la due giorni marchigiana di ciclismo

ciclismo 2' di lettura 20/05/2011 -

L’atmosfera di festa non se ne va: si rimane in sella. Cala il sipario sull’eccezionale vetrina del Giro d’Italia, ma si apre il capitolo inscritto alla voce “Santa Rita”. Sotto la regia del Comitato parrocchiale di Sant’Agostino, si prepara un week-end in cui l’intenso programma religioso si interseca e completa con quello civile.



Il primo aspetto ha il proprio culmine nelle processioni in programma alle 21.00 di domani (sabato) per le vie della città accompagnata da auto e moto fino a Porta Marina e in quella a piedi di domenica (partenza alle 17.30) con le note della banda Filarmonica “Città di Castelfidardo”. La fiera lungo via IV Novembre, l’esibizione dell’orchestra Carpineti, l’estrazione della tombola e lo spettacolo pirotecnico in prossimità della mezzanotte, sono invece i capisaldi della giornata di domenica, cui tutto il quartiere parteciperà con addobbi e illuminazione.

Ma questa edizione della festa si caratterizza anche per un grande ritorno: quello della Due Giorni marchigiane di ciclismo, la corsa di trentennale tradizione che ha contribuito in maniera decisiva a costruire la vocazione ciclistica di Castelfidardo. Dopo i fasti del passato e lo stop imposto dalla scarsità di risorse economiche, la rassegna organizzata dallo Sporting club Sant’Agostino si ripropone per dilettanti under 23 elite con oltre 20 squadre al via.

Due gli appuntamenti, entrambi con partenza alle 13.30 e arrivo previsto tra le 17 e le 17.30: uno adatto alle gambe degli scalatori, l’altro che si presta agli scatti dei velocisti. La viabilità non subirà particolari scossoni: il Comando di Polizia Locale informa infatti che nelle vie interessate dal passaggio del gruppo sarà attivato il senso unico di marcia in direzione gara, mentre in zona Sant’Agostino e Cerretano (sede di arrivo delle due gare), il traffico sarà deviato rispettivamente verso via Cadorna e le parallele via Pio La Torre e Ho Chi Min.

Percorsi
Sabato - “gran premio Santa Rita”: 151,100 km con partenza e arrivo a Sant’Agostino, 14 giri “bassi” nel circuito che abbraccia il triangolo bivio Brandoni-Laghi e Cerretano e altri 5 giri “alti” scendendo per il Monumento, Fornaci, Crocette, Acquaviva, bivio laghi, Brandoni, salita Cerretano e ritorno a Sant’Agostino.
Domenica - Trofeo “Città di Castelfidardo” con partenza da piazza del Santuario a Loreto, due giri nella città Mariana di 9,6 km, poi dieci giri di 16 km per un totale di 179,600 con passaggio per Villa Musone, zona industriale Squartabue, Cerretano, bivio Laghi, Acquaviva, Vecchia fattoria, Villa Musone e traguardo nella zona industriale Cerretano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2011 alle 17:12 sul giornale del 21 maggio 2011 - 865 letture

In questo articolo si parla di attualità, ciclismo, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, Festa di Santa Rita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/k3q





logoEV
logoEV