utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Buccelli: 'Atteggiamenti imbarazzanti da tutte le parti, si riparta da zero'

4' di lettura
754

Alessandro Buccelli

La situazione e' quasi imbarazzante, non tanto per le scelte politiche che vengono fatte in questo momento, le scelte politiche sono sempre opinabili, quanto per gli attegiamenti , politici e non , di chi governa e di chi dovrebbe fare opposizione. Sosteniamo ormai da tempo, che debba esserci un ricambio generazionale , ma soprattutto mentale , a partire dalla magggioranza, per poi proseguire fino all'opposizione.

Il sindaco , ormai e' costretto anche ad incontri "di boxe", vedi ieri con Paola Andreoni, questo anche perche' dal nostro punto di vista, che chiaramente rimane un punto di vista, ha attorno a se un squadra un po' sopita, persone, senza ormai piu' molti stimoli, seduti ormai in giunta da piu' di un decennio. Questo e' dimostrato anche dal ricambio generazionale ad esempio , che e' avvenuto dentro liberi e forti, legittimo e giusto a nostro parere, per cercare di dare nuovo slancio ad una classe dirigente, nuova giovane e piena di stimoli. Per cambiare ci vuole pero' coraggio, come ha dimostrato ad esempio il Sindaco di Roma , che ha cambiato una giunta intera, , e se lo ha fatto lui...credo che possa farlo anche Simoncini prendendo in mano la situazione, e dimostando di essere non un sindaco ma il sindaco e soprattuto l'unico sindaco che Osimo ha..quindi crediamo che sia arrivato il momento di capire se veramente sono illlazioni quelle di cui si parla o se come abbiamo gia' ipotizzato e come comunicatoci , il cambiamento e' davvero vicino.

Ognuno abbia il coraggio delle proprie azioni e delle proprie parole..non verso il potere ma verso i cittadini che comunque la maggioarnza rappresentta. Quindi basta con tutte queste favole metropolitane, Pirani contro Simoncini,Simoncini contro latini, latini contro Pirani, favole o realta', noi sicuramente non lo sappiamo, e sinceramente non ci interessano. la citta' e la politica sono stanchi di queste cose. Bisogna sedersi e ripartire, ma da zero con voglia di fare per la collettivita' e non per le poltrone che si occupano. Per questo sosteniamo che in questo momento FLI ad Osimo e in gran parte della provincia, cammini da solo, lontano , per ora, da quel terzo polo che a livello nazionale si sta formando. Il perche' e' sotto gli occhi di tutti, l'udc , corre ormai nelle marche con il centrosinistra, e ad osimo e' praticamente assente, l'api, piu' o meno lo stesso, e laddove si e' cercato di formare un terzo, polo , vedi Castelfidardo, "l'nesperienza" , se vogliamo chiamarla cosi, non ha permesso che questo nascesse, come se tutti venissimo dalle montagne con i fiumi in piena...., e laddove si e' cercata collaborazione, ponte di Campocavallo docet, si sono ricercate solo medaglie. Aspettiamo , per quanto riguarda il terzo polo, sviluppi a carattere nazionale, che poi inevitavbilmente si ripercuoteranno anche localmente- Commentiamo poi,la proposta del PD , del wifi in cento storico, siamo davvero contenti, ma a dimostrazione che da una parte e dall'altra, la politica e' Orazi -Curiazi, noi appoggiamo completamente la mozione di Pugnaloni, interrogandoci pero', sul perche', quando la propose Fli, mesi fa su tutta la stampa , nessuno parlo' , ne' maggioranza ne' opposizione, ma adesso straremo a vedere, perche' sicuramente questa proposta verra' emendata, e da orazi curiazi si passera' a guelfi e ghibellini.

Noi invece ringraziamo il PD per questa mozione, sperando, che prossimamente, ne facciano altre, ad esempio; Pulitira del loggiato, con possibilita' dell'apertuta sotto di esso di locali commerciali, togliendo i bagni pubblici, luogo di ritrovo della piu' ampia varieta' faunistica umana tuttii pomeriggi e la sera, e la chiusura magari murandolo, del distributore di tramezzini per il corso, e magari chissa', troveremo anche qualche parchggio rosa. Poi una provocazione, se 200 firme per il cinema erano poche , perche' 200 persone alle grotte sono tante? Chiaramente tutte queste proposte, sarebbero accettate favorevolmente , sia se venissero fatte dall'amministrazione, che se fatte dalle opposizioni. Come sempre diamo a Cesare quello che e' di Cesare, e siamo pronti a togli quello che non e' suo.



Alessandro Buccelli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2011 alle 15:35 sul giornale del 02 maggio 2011 - 754 letture