utenti online

Loreto: inaugurata la seconda Casa dell'Acqua

1' di lettura 29/04/2011 -

Inaugurata venerdì mattina alle ore 11 a Loreto la seconda Casa dell’Acqua. E’ ubicata in via Tevere nella frazione di Villa Musone. Si chiamerà”Acqua del Ponte”. Il nome, proposto dagli alunni della terza A delle scuole”Collodi”,cui il Comune destinerà 300 euro, è stato scelto in alternativa con “Fonte Val Musone”, dopo una doppia votazione(prima per acclamazione e poi per alzata di mano) insieme ai bimbi della scuola materna “Bambin Gesù”. Dopo il grande successo della “Casa dell’Acqua” posizionata lo scorso 7 dicembre in Viale Europa, ecco un nuovo punto di prelievo per i cittadini.



Soddisfatto il sindaco Niccoletti, convinto fautore dell’iniziativa delle Case dell’Acqua, il quale ha informato i presenti che "in un mese nella prima casa dell’acqua di Viale Europa sono stati prelevati 100mila litri di acqua, pari a 50mila bottiglie di plastica in meno". In tutto i litri erogati ad oggi sono 380mila litri di acqua, pari a ben 61.800 kg di plastica in meno. Questo il contributo dell’Amministrazione alle famiglie, perché per l’acqua confezionata in bottiglia ogni famiglia spendeva dai 200 ai 300 euro in media”.

Alla inaugurazione per il Comune c’erano gli assessori: Paolo Casali (Ambiente); Manzotti (Pubblica Istruzione) e Bambozzi (Bilancio), Per la Regione c’era il consigliere Moreno Pieroni, per la Provincia l’assessore Carla Virili che ha avuto parole di elogio per il manifesto dei bambini che equiparava "l’acqua alla mamma, perché dà la vita" e ha auspicato che "altri Comuni della Provincia si allineino in massa all’iniziativa di Loreto delle Case dell’Acqua".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2011 alle 15:45 sul giornale del 30 aprile 2011 - 907 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, loreto, comune di loreto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ka9





logoEV
logoEV