utenti online

Andreoni interviene sul bilancio di previsione 2011

Paola Andreoni 2' di lettura 01/04/2011 -

Analizzando il Bilancio di previsione 2011 - da poco approvato dall’Amministrazione comunale “Simoncini&Latini”, nell’elenco degli affitti che il Comune annualmente paga per l’utilizzo di locali di privati, mi ha incuriosito leggere, nel corrispondente titolo di spesa, la voce: 1010804 001717 “fitto locali per finalità diverse”.



Richieste le necessarie informazioni agli uffici competenti con sorpresa sono venuta a conoscere che in realtà si stratta di un unico contratto di affitto stipulato il 28/4/2009 del valore, al 31/12/2009, di € 15.053,16 annuali. Si badi bene che conteggiando il costo annuale e moltiplicato lo stesso per l’intera durata contrattuale (prevista fino al 30/4/2015) significa che il Comune per tale affitto sosterrà per l’intero periodo contrattuale previsto, una spesa superiore ai 90.000€ (senza tener conto delle rivalutazioni annuali Istat) È bene chiarire che questo non significa che ci siano al momento irregolarità dimostrate.

Ma mi chiedo: a quale utilizzo viene adibito questo immobile e i locali che lo compongono? Possibile che il Comune di Osimo non abbia fra le sue tante disponibilità di locali analoghi spazi per soddisfare le stesse finalità? Inoltre chiedo all’attuale Amministrazione comunale che è la continuità della precedente: come mai in piena campagna elettorale 2009 si è addivenuti alla decisione di stipulare tale contratto di affitto ? Sono state esperite tutte le procedure di pubblica conoscenza, previste dalla legge, per la scelta del locatore? Sono state raffrontate offerte analoghe per la stessa tipologia di immobile? E soprattutto quali sono le motivazioni per le quali la precedente Amministrazione comunale è addivenuta alla decisione di stipulare tale contratto di affitto? Ce n’era una effettiva necessità?

Si è appena conclusa la votazione consiliare sul Bilancio di Previsione del 2011 e il nostro Sindaco durante la discussione ha più volte rimarcato le difficoltà nel predisporre un Bilancio tenendo conto delle scarse disponibilità di risorse finanziarie. Ora a me sembra questa sia un’altra delle tante incongruenze di questa Amministrazione. Piange miseria, decurta i finanziamenti per il sociale, aumenta la pressione fiscale e il costo delle tariffe a carico delle famiglie, poi si scoprono queste spese del tutto superflue ed incongruenti.


da Paola Andreoni
Presidente Consiglio Comunale Osimo


Scarica il pdf interrogazione fitto locali per finalità diverse





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2011 alle 19:40 sul giornale del 02 aprile 2011 - 687 letture

In questo articolo si parla di politica, bilancio, osimo, partito democratico, paola andreoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/jap





logoEV
logoEV