Filottrano: Borgognoni, i marziani sbarcano a Filottrano

Saverio Borgognoni 2' di lettura 06/02/2011 -

Onore al sindaco Coppari che già nel giugno 2008, in un comizio elettorale, paventava con lungimiranza l’ipotesi che i marziani fossero sbarcati a Filottrano ed intendessero impadronirsi della città. La qualifica di “Marziani” era affibbiata ai componenti della lista “Progetto Filottrano” sostenitrice di Giretti, rea a suo dire di essere totalmente avulsa ai problemi reali del paese e di trattare temi e progetti che non interessassero i cittadini.



Gli ultimi fatti politico-sociali di Filottrano confermano che la tesi del sindaco sui Marziani si stia materializzando come una effettiva realtà. La cosa non mi preoccupa, anzi mi rincuora e mi riempie di speranza, e mi auspico possa avere lo stesso effetto su tutti i filottranesi.

Che circa 3000 cittadini abbiano firmato una petizione chiedendo l’annullamento di una delibera sulle mense scolastiche, in pratica bocciando la linea tenuta dalla maggioranza (relativa) che amministra, conferma che le minoranze (maggioranza, se unite) sono al contrario sicuramente partecipi alle problematiche quotidiane dei cittadini e lavorano proponendo alternative al fine di migliorare la qualità di vita filottranese; la loro azione in sede di consiglio comunale non è tesa al semplice disturbo, come si cerca di far credere, ma presenta proposte concrete degne di considerazione. Certo è che parlare con un muro non è sicuramente gratificante e per questo i consiglieri di minoranza meritano un plauso particolare per la costanza, la pervicacia e l’onestà intellettuale con cui espletano il loro mandato.

Tornando in particolare alla questione “mense”, l’interrogazione su esse che “Progetto Filottrano ha depositato in consiglio in tempi non sospetti, quando cioè ancora non era neanche stata ipotizzata la raccolta di firme promossa dal “comitato di genitori”, dimostra che il gruppo di minoranza di “Marziani” interpreta benissimo i disagi dei cittadini e cerca di dare un contributo apartitico alla loro risoluzione, ed il fatto che in soli 15 giorni si siano raccolte quasi 3000 firme, politicamente trasversali, significa che di Marziani ne sono sbarcati parecchi e sono in numero addirittura superiore al numero di voti raccolti dalla lista Coppari; il parere, le petizioni, le proposte di questa comunità sono certamente degne di considerazione e rispetto.

In un incontro ravvicinato del terzo tipo con questi temibili abitanti del pianeta rosso, mi hanno riaffermato altre loro curiose teorie: la variante stradale in progetto è assolutamente inutile ed avrà l’unico risultato concreto di dilapidare delle risorse pubbliche; Filottrano ha bisogno (e possibilità) di avere un presidio sanitario permanente efficiente (Casa della salute); il parcheggio sotterraneo ai giardini, oltreché pura propaganda, è assolutamente un obbrobrio progettuale e finanziario e fortunatamente per noi non vedrà mai la luce e, per finire, che addirittura neanche loro vogliono la discarica! ……Cose dell’altro mondo !


da Saverio Borgognoni
Vice coordinatore circolo PD Filottrano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2011 alle 14:57 sul giornale del 07 febbraio 2011 - 798 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, filottrano, pd, saverio borgognoni, pd filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/g6u





logoEV