Andreoni: 'Festa della bandiera italiana, ma ad Osimo non sventola il tricolore'

osimo 3' di lettura 07/01/2011 -

Il 7 gennaio è la festa della Bandiera Italiana che quest’anno si celebra in concomitanza con i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Il Tricolore, che i nostri padri ed i nostri nonni con le loro battaglie, le loro lotte sociali, i loro ideali ci hanno lasciato in eredità – e di cui siamo ancora oggi, come sempre, orgogliosi e fieri – deve diventare un simbolo di tutela, una garanzia che ai colori italiani ci si possa appellare per trovare tutela dei propri diritti, segno di solidarietà, emblema della fratellanza, del rispetto e della giustizia sociale (Questo quanto avevo scritto sul Blog del Comune di Osimo nello spazio riservato alle minoranze).



Mi sarei aspettata da parte del Sindaco del Comune di Osimo, non dico l’organizzazione di una manifestazione a ricordo dell’evento che quest’anno ha un valore del tutto particolare, ricorrendo l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia, ma almeno l’affissione di manifesti celebrativi , o un articolo sul blog istituzionale del nostro Comune, invece niente di tutto questo. Neanche l’esposizione della bandiera italiana sul pennone e sul campanile comunale. Quando questo è un obbligo di legge. Perchè ad Osimo succede questo? Aspetteremo la risposta del Sindaco al prossimo Consiglio Comunale.

La sottoscritta consigliere comunale, Paola Andreoni

Premesso che il 7 gennaio 2011, in occasione della festa della Bandiera Italiana che quest’anno si celebra in concomitanza con l’inizio dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’ITALIA, sul pennone del Comune di Osimo e sul campanile comunale non è stata issata la bandiera italiana;

Considerato che per questa festa di tutti gli italiani non è stata organizzata dall’amministrazione comunale di Osimo, alcuna manifestazione;

Considerato l’alto valore simbolico della festa della Bandiera Italiana istituita dalla legge n° 671 del 31/12/1996 allo scopo di rafforzare la consapevolezza dell’importanza dei valori fondamentali della nostra Costituzione repubblicana, democratica e unitaria.

Visto che la legge ed in particolare il Dpr n. 121 del del 7 aprile 2000 “Regolamento recante disciplina dell’uso delle bandiere della Repubblica italiana e dell’Unione europea da parte delle amministrazioni dello Stato e degli enti pubblici” dispone all’art. 1 che la bandiera italiana ed europea vengano esposte negli edifici sede di uffici pubblici ed istituzioni nella giornata del 7 gennaio festa del tricolore (art. 1comma 2 punto a); rilevata, ad avviso dell’interrogante, una grave violazione di legge;

INTERROGA IL SINDACO per sapere

- se ritenga che la festa della Bandiera Italiana sia una ricorrenza da celebrare nel Comune di Osimo come avviene negli altri comuni d’Italia e come dispone la legge;

- se la mancata esposizione della bandiera tricolore da parte dell’amministrazione comunale di Osimo sia responsabilità del sindaco Simoncini o se debba essere addebitata ad una precisa scelta politica delle liste alla guida della città.


da Paola Andreoni
Presidente Consiglio Comunale Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2011 alle 17:12 sul giornale del 08 gennaio 2011 - 949 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico, paola andreoni, tricolore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f7V





logoEV