utenti online

Uaar: raccolta firme per l'introduzione del registro comunale sui biotestamenti

firma 1' di lettura 02/12/2010 -

Il circolo osimano dell'Uaar, Unione atei e agnostici razionalisti,organizza sabato prossimo, 4 dicembre,dalle ore 17 alle ore 20,un gazebo per iniziare la raccolta di firme per chiedere al Comune di Osimo di introdurre un registro pubblico per i testamenti biologici di fine trattamento sanitario.



Questa manifestazione, che si svolgerà presso piazza Boccolino, avrà lo scopo di contro-informare tutti i nostri concittadini sulle reali motivazioni di chi chiede, da anni, che ogni libero cittadino, in quanto uomo, abbia il diritto di decidere del proprio corpo in caso di malattie in fase terminale o in caso si trovi in condizioni in cui, tipo il coma vegetativo o profondo, gli sia impedito di comunicare la propria volontà.

La Costituzione italiana riconosce questo diritto anche se, oggi, ci si trova ancora nella condizione culturale di subire le intromissioni della morale religiosa(quella cattolica) che impediscono l'attuazione di questo principio, anche grazie al trasversale tacito consenso di cui gode tra le forze politche italiane.

Durante lo svolgersi di questa iniziativa,che abbiamo deciso di chiamare "LIBERO CORPO IN LIBERO STATO", distribuiremo a tutti gli interessati, una lettera aperta ai cittadini osimani e alla giunta comunale della nostra città, al fine di chiedere il rispetto all'attuazione della volontà di migliaia di italiani!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2010 alle 18:23 sul giornale del 03 dicembre 2010 - 498 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, firma, UAAR, biotestamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/e5j





logoEV
logoEV