utenti online

Loreto: al via la quarta edizione di Sensoriabilis

confindustria generico 3' di lettura 02/12/2010 -

Si terrà a Loreto il 3 e 4 dicembre la quarta edizione di sensoriABILIS – Percorsi dei Sensi e dei sapori, manifestazione dedicata al turismo accessibile e alla multisensorialità, l’unica nata con il preciso intento di rendere un territorio, le Marche, regione più accogliente. L’evento è ideato e promosso da Confindustria Ancona – Sezione Turismo con la collaborazione di: Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Loreto e Camera di Commercio di Ancona.



Rimangono inalterati gli obiettivi del progetto che compie il suo quarto anno di vita: sensoriABILIS nasce con lo scopo di sensibilizzare istituzioni, imprenditori e cittadini verso il turismo accessibile, ovvero verso quella forma di turismo che grazie a specifici servizi e strutture mette le persone con particolari esigenze in condizioni di godere di tutti i comfort che un comprensorio offre. La manifestazione ospiterà turisti con disabilità di natura fisica, psichica e sensoriale, senza trascurarne forme meno evidenti, come intolleranze alimentari o temporanee difficoltà di movimento legate a infortuni. Più in generale l’evento si rivolge anche ad un pubblico più ampio, desideroso di sperimentare nuovi percorsi di multisensorialità.

“Sono molto orgoglioso di presentare la quarta edizione di un progetto come sensoriABILIS, che ha già fatto un importante percorso, partendo da San Benedetto, per arrivare a Senigallia e lo scorso anno a Fabriano – ha affermato Giuseppe Casali Presidente di Confindustria Ancona. - “Quando parliamo di turismo, noi industriali vediamo una grande opportunità per il nostro territorio e un volano per la ripresa: più il turismo è sviluppato e di qualità, più il nostro territorio diventa più attraente. Sostenere forme di turismo accessibile come questa aiuta a sviluppare l’imprenditoria locale rendendola un’eccellenza a livello nazionale e contribuisce a far conoscere il nostro splendido territorio al di là dei confini regionali e nazionali”. “Il nostro obiettivo è fare di questo territorio un polo europeo per l’accoglienza dei disabili – gli ha fatto eco Amleto Roscioni, Presidente della Sezione Turismo di Confindustria Ancona. Ma non solo: vogliamo creare un modello di territorio accogliente che funziona davvero per esportarlo poi in altri territori”.

“Loreto rappresenta la terza destinazione al mondo per il turismo religioso - ha detto Ludovico Scortichini, coordinatore del progetto - Il turismo religioso ha un elevato valore sociale e ha un comune denominatore con il turismo accessibile come noi lo intendiamo, l’utenza che ha bisogno di un’accoglienza particolare. L’obiettivo di questa quarta edizione è proprio quello di integrare questi due filoni, turismo religioso e turismo accessibile, mettendo a confronto le eccellenze e le case histories più significative a beneficio del nostro comprensorio e del turismo stesso”. “Perché la scelta del mese di dicembre? - ha voluto spiegare Scortichini - Perché destagionalizzare il turismo, un termine a cui si ricorre molto spesso negli ultimi tempi, non significa solo organizzare eventi “fuori stagione”, bensì valorizzare la nostra regione da tutti i punti di vista che vanno ben al di là del turismo balneare: enogastronomia, wellness, turismo religioso, città d’arte, eventi culturali, per i quali i mesi invernali sono un periodo ideale. Vogliamo spingerci ancora oltre e riuscire a dimostrare che le Marche sono una regione attraente 12 mesi l’anno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2010 alle 18:34 sul giornale del 03 dicembre 2010 - 723 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, confindustria, Confindustria Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/e5q





logoEV
logoEV