Castelfidardo: la Sala degli Stemmi discute di asili, rifiuti, contributi comunali

4' di lettura 30/11/2010 -

Il Consiglio Comunale del 29 novembre si è aperto con la comunicazione del Sindaco relativa alla nomina dei componenti di maggioranza e minoranza in seno ai comitati consultivi degli asili nido “Il Covo dei birichini” e “Il Girotondo” e del comitato mensa. A seguire, la discussione delle interrogazioni e interpellanze presentate dall’opposizione: Esternalizzazione servizio trasporto con pulmini.



Il consigliere dell’Unione Carini ha posto il quesito sulla base di voci che danno per imminente il passaggio a ditta privata: l’assessore Bugiolacchi ha replicato che si tratta di ipotesi infondate e che è stata semplicemente effettuata un’indagine per valutare i costi di mercato senza approdare a nulla. Situazione asili nido. Sull’onda emotiva degli episodi riportati dalle cronache nazionali, il consigliere del Pdl Cingolani ha chiesto se esistono organi di controllo sulle strutture deputate all’assistenza dell’infanzia e la qualità del servizio erogato dai due nidi convenzionati con il Comune. L’assessore Nardella ha ricordato che esiste un comitato consultativo a ciò preposto, composto da tre rappresentanti delle famiglie, uno del personale educativo, due Consiglieri Comunali (uno di maggioranza e uno di minoranza) e dal responsabile amministrativo del servizio. Inoltre, il Comune ha facoltà di accedere in qualsiasi momento e ciascun genitore ha il controllo diretto del funzionamento. Entrambi gli asili hanno ottenuto la certificazione di qualità: il Covo dei Birichini dall’anno 2005, il Girotondo dal 2003. I questionari di gradimento somministrati alle famiglie hanno dato esiti positivi: non ci sono, ha anche precisato l’assessore, liste di attesa.

Situazione via Marconi. Lo stesso consigliere Cingolani ha fatto notare che la strada di accesso al centro storico nota come “via dei dollari” presenta aspetti di degrado urbano: carente la pulizia, specie dopo il mercato settimanale del lunedì, l’illuminazione e l’attenzione dei proprietari dei cani che permettono ai loro animali di sporcare i percorsi pedonali. L’assessore Serenelli ha spiegato che il disagio legato alla spazzatura è stato segnalato e si sono già registrati dei miglioramenti nel servizio; il controllo sulle deiezioni dei cani è compito che spetta alla Polizia Municipale, che effettuerà controlli in borghese.

Lavori pubblici in via Bellini. Dopo il rifacimento del manto stradale e lo spostamento dei contatori dell’acqua dall’interno all’esterno delle abitazioni, alcuni residenti hanno lamentato delle infiltrazioni: il consigliere Cingolani ha perciò chiesto quali azioni l’Amministrazioni abbia intrapreso, L’assessore Calimici ha risposto che sono stati effettuati tre sopralluoghi da altrettanti diversi tecnici e non si è notata alcuna anomalia imputabile alla bitumatura. E’ vero invece che in tale occasione i privati, in accordo con l’Apm, hanno effettuato scavi e nuovi allacci per lo spostamento del misuratore d’acqua e per le linee idriche. Nonostante l’Amministrazione non abbia alcuna diretta responsabilità sulla circostanza che le vecchie abitazioni in oggetto non siano dotate di idoneo isolamento nei piani seminterrati, si è premurata di interpellare l’Apm, che ha eseguito controlli accurati confermando che non sussistono problemi alle linee idriche e fognarie.

Raccolta differenziata. Il consigliere del Pdl Scattolini ha presentato un’articolata interrogazione a proposito del servizio. In particolare, perché esistano differenze di trattamento rispetto a quello svolto ad Ancona, sul lavaggio dei contenitori condominiali che comincia a costituire un problema, sulla possibilità di distribuire i sacchetti in luoghi alternativi dall’isola ecologica e sul ritiro a domicilio di sfalci ed ingombranti che presenta lunghe liste di attesa. L’assessore Serenelli ha spiegato che il contratto tra Coneroambiente ed Anconambiente è stato suggerito dal consorzio stesso in virtù delle peculiarità del territorio e delle esigenze di bilancio differenziandolo da quanto avviene nel capoluogo. Quanto alla consegna dei kit per la raccolta della plastica e dell’umido, sino a febbraio 2011 continuerà ad essere effettuata solo presso l’isola ecologica, ma è in atto una trattativa con gli esercizi commerciali (in specie i supermercati) affinchè se ne possano incaricare, previa cartolina informativa che verrà eventualmente inviata a tutte le famiglie con le indicazioni utili. Il ritiro di sfalci ed ingombranti ha registrato numerose richieste in ragione probabilmente della sua gratuità, per cui da una cadenza quindicinale si è ora passati al ritiro settimanale.

Contributi alle società sportive. Il consigliere Cingolani ha domandato l’ammontare dello stanziamento a sostegno dell’attività sportiva negli ultimi due anni e i fruitori dei contributi. Il Sindaco Soprani ha elencato le società che ne hanno goduto, a fronte di presentazione della documentazione e di regolare fattura. Il regolamento – ha spiegato – è diviso in due fasce: una a beneficio di chi si impegna nel settore giovanile (fino a 16 anni), l’altra per le società che organizzano manifestazioni sul territorio. Nel 2009 sono stati erogati 15.000 €, di cui 10.300 per il giovanile ed il residuo per l’organizzazione della Due Giorni marchigiana di ciclismo; nel 2010 la cifra è stata di 12.000 €, quasi integralmente spartita fra i club, l’I.C. Mazzini e l’atletica Amatori per il trofeo Avis.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2010 alle 18:08 sul giornale del 01 dicembre 2010 - 674 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/eYu