utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Pirani: 'Credo nelle Liste Civiche e nell'esigenza di rinnovamento di Osimo'

2' di lettura
1705

Sono un uomo di 45 anni con proprie esperienze, interessi e passioni e sono un imprenditore, con il mio lavoro e la mia professionalità. Ed ho un pensiero su tutto ciò, come è logico e normale, ma non è di questo pensiero che voglio parlare e non per timidezza o riserbo, ma perché credo che siano altre le cose che possono interessare i lettori. Sono un uomo ed un imprenditore e sono anche un amministratore di questa città da diversi anni.

Quindici anni fa ho scelto le Liste Civiche perché finalmente, dopo anni di vecchi partiti strutturati ed imprigionati in rigidi e sterili gerarchie lontane dalla gente comune, nasceva un nuovo modo di intendere e fare la politica, basato sull'ascolto: sull'ascolto delle esigenze e dei pensieri di tutti coloro che, indistintamente, avevano voglia di fare ed energia da mettere a disposizione della collettività. Ho fatto mio il motto esortativo che incitava a una nuova dignità: SU LA TESTA. Su la testa dunque e su una testa che pensa con rinnovato orgoglio ed un sogno in tasca. Ho ritenuto e ritengo tutt'ora che gli ideali che hanno animato quei primi anni delle Liste Civiche fossero e siano validi: l'energia, la vitalità, l'ascolto, il coraggio, il cambiamento (Stavolta si cambia davvero... ricordate il motto?). C'ho creduto e ci credo fermamente tutt'ora. E proprio perché ci credo, penso che debbano essere gli stessi ideali a guidare il mio operato come amministratore di oggi.

Penso che Osimo abbia bisogno ora più che mai di energia, di teste che pensano e diano il loro contributo, di uomini che agiscono e non si perdono in chiacchiere futili che lasciano il tempo che trovano; di cambiamento, si, di cambiamento, che non vuol dire rimuovere ciò che di buono e valido è stato fatto in passato, ma di percorrere nuovi sentieri sulla base delle attuali esigenze della collettività. Un uomo, un giorno, milioni di anni fa, inventò la ruota e si accorse di aver creato una cosa utile che migliorava la sua e la vita degli altri. Oggi abbiamo le auto, le bici e mille meccanismi che derivano da quella semplice e geniale intuizione. Quella ruota però oggi non basterebbe più. Ciò non toglie valore o importanza a chi la ideò per primo, ma ne attribuisce altrettanta a chi la migliorò inventandone più attuali usi e applicazioni. Penso sia necessario anche per la politica e la vita amministrativa andare oltre con il rinnovato spirito delle Liste Civiche ai loro albori. Io, Francesco Pirani, la penso così! E voi? Fatemi sapere, Vi ascolto.

Francesco Pirani

Assessore attività Produttive



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2010 alle 19:19 sul giornale del 26 novembre 2010 - 1705 letture