utenti online

Calcio: amaro l’esordio casalingo del San Biagio, sconfitto dal San Marcello

3' di lettura 19/09/2010 -

Per i biancorossi la recriminazione di alcuni episodi dubbi non visti dall’arbitro, per gli errori in difesa e per l’espulsione di Burini che hanno compromesso inevitabilmente un match contro un avversario già forte di per sé, che certo non aveva bisogno di tanta grazia e che sembra comunque destinato a lottare fino all’ultimo per la promozione.



Il San Marcello vince 3-2 sfruttando gli errori difensivi dei locali e l’espulsione di Burini al 20'. Il San Biagio paga caro tre svarioni difensivi e l’espulsione al 20’ di Burini per proteste. Il San Marcello tuttavia deve sudare fino al 95’ per strappare la vittoria. Gli ospiti dimostrano subito di avere un ottimo possesso palla e grandi individualità, come il capitano Ribichini, migliore in campo. Al 14’ il match si sblocca su azione da calcio d’angolo: la difesa biancorossa resta immobile e Cialoni inzucca indisturbato da due passi per lo 0-1. Il San Biagio prova a reagire con un paio di conclusioni da fuori e recrimina per due rigori entrambi per presunto fallo di mano non concessi dall’arbitro. La partita s’innervosisce e già al 20’ la seconda punta Burini viene espulsa per proteste. In dieci per oltre un’ora il San Biagio riesce comunque a mantenere equilibrata la gara. Il San Marcello, infatti, non sembra riuscire a chiudere il match, ma a inizio ripresa Cialoni, lasciato solo dal marcatore, trasforma in rete con un colpo di testa perentorio un calibrato cross dalla sinistra di Cesaroni.

Sul 2-0 e un uomo in più sembra finita, ma l’orgoglio sambiagese riapre la contesa. Ancora un gol di testa su calcio d’angolo poco dopo: il più piccolo di tutti, il neo entrato Fiorenzola, devia sul primo palo ingannando il portiere e accorciando le distanze. Il San Biagio rinvigorisce, ma ancora una volta viene punito dal cinismo jesino e dal terzo svarione difensivo: una serie pericolosa di passaggi orizzontali al limite dell’area, la difesa che non riesce a spazzare e il lesto Ribichini ne approfitta rubando palla e superando Pesaresi in uscita disperata. Adesso sembra davvero finita: il San Biagio ci prova con la forza della disperazione più che con raziocinio e Luca Pesaresi impegna da fuori il portiere ospite che si salva in angolo. Il gol che riapre di nuovo la partita giunge troppo tardi e lo realizza Palloni su calcio di rigore conquistato da Fiorenzola. Nel recupero solo una chance per il clamoroso pareggio: cross insidioso a mezza altezza di Pesaresi, ma Bocchini anticipa Palloni e sventa il pericolo. Finisce così con la seconda vittoria consecutiva del San Marcello, sia in campionato che in casa del San Biagio dopo il 2-1 di due anni fa. Per i biancorossi la recriminazione di alcuni episodi dubbi non visti dall’arbitro, per gli errori in difesa e per l’espulsione di Burini che hanno compromesso inevitabilmente un match contro un avversario già forte di per sé, che certo non aveva bisogno di tanta grazia e che sembra comunque destinato a lottare fino all’ultimo per la promozione. SAN BIAGIO: S.Pesaresi, Fraternali, Picciafuoco, Rivellini, Guzzini, L.Pesaresi, Morra, Coppari (55’ Fiorenzola), Aureli (46’ Mandolini), Burini, Palloni. All. Morra SAN MARCELLO: Pieralisi, Bocchini, Cesaroni, Sampaolesi, Tamellini, Melon, Ribichini, Serrani (46’ Mancini), Bacci, Alessandrini, Cialoni. All. Bozzi ARBITRO: Scarpetti di S.Benedetto RETI: 14’-52’ Cialoni (SM), 58’ Fiorenzola (SB), 70’ Ribichini (SM), 89’ rig.Palloni (SB) NOTE: espulso Burini (SB) al 20’ per proteste






Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2010 alle 14:16 sul giornale del 20 settembre 2010 - 591 letture

In questo articolo si parla di calcio, san biagio, Asd San Biagio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ciR





logoEV
logoEV