utenti online

Mercuri (PDL): 'Altro che Osimo, Loreto sarà il polo sanitario dell'area sud'

2' di lettura 10/09/2010 -

Il nuovo Ospedale di Rete verrà dunque costruito in territorio anconetano. Loreto conserverà il suo "Santo Ospedale", magari cambiato di nome e di qualifica per non offendere i nostri ultimi rimasugli esteriori di dignità, e diventerà l'effettivo Ospedale di Rete per la zona sud della Provincia anconetana



La Piovra Comunista ha allungato i tentacoli sul territorio osimano. Le Liste Civiche osimane non hanno opposto resistenza e per accontentare Latini e farlo crescere in Regione hanno rinunciato al ruolo capofila e all'Ospedale di Rete nel nostro territorio! Il nostro Sindaco Simoncini come suo solito non ha preso posizione ed in pratica è stato accettato che l'INRCA possa in breve tempo sostituirsi al nostro Ospedale locale. Il nuovo Ospedale di Rete verrà dunque costruito in territorio anconetano di proprietà della Chiesa Cattolica e così "tutti" presto saremo felici, contenti e benedetti! Loreto conserverà il suo "Santo Ospedale", magari cambiato di nome e di qualifica per non offendere i nostri ultimi rimasugli esteriori di dignità, e diventerà l'effettivo Ospedale di Rete per la zona sud della Provincia anconetana.

Osimo ha perduto la guerra così, senza combattere e senza neppure la soddisfazione di poter dire che in fondo tutto questo era la sua effettiva volontà: accontentare i comunisti anconetani e proteggere la nuova Sinistra Marchigiana fatta dalle " Liste Civiche agnostiche" e dalle ultime " truppe temporali papaline". E pensare che i nostri Padri hanno fatto e vinto una guerra contro Ancona, solo per un porco! Ora la dignità e la saggezza della nostra città è nelle mani dei Consiglieri Comunali eletti dai cittadini osimani con l'impegno di difendere il nostro Ospedale: ogni "tradimento" al programma elettorale impone subito nuove elezioni comunali.

Chiunque si sentisse non più in grado di mantenere l'impegno preso con i cittadini osimani ha il dovere morale di lasciare i propri incarichi e di rimettere nelle mani degli elettori le possibilità decisionali. Solo chi ci crede veramente può trovare per l'Ospedale di Osimo soluzioni ancora praticabili. Osimo può ancora essere degna di onestà e di coraggio morale: le Liste Civiche possono ancora tentare di ricordare le loro origini improntate sull'etica politica e guadagnarsi il rispetto per il futuro.

Sauro Mercuri PDL Osimo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2010 alle 19:45 sul giornale del 11 settembre 2010 - 2327 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, ospedale di rete, sauro mercuri, pdl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/b1R





logoEV
logoEV