utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ECONOMIA
articolo

Francioni: 'Il Comune non ha finito i soldi, abbiamo 9.000.000 di euro'

1' di lettura
3320

Lo stato di salute delle casse del Comune di Osimo spiegato dall'assessore al bilancio Roberto Francioni. Presso le casse della Banca d'Italia sono depositati 9.000.000 di euro. Ma sono bloccati dalle regole ferree del Patto di Stabilità.

Non è vero -spiega l'assessore al bilancio Roberto Francioni- che il Comune di Osimo ha finito i soldi. Nella casse della Banca di Italia abbiamo depositati ben 9.000.000 di euro. Potremmo usarli ma il Patto di Stabilità ce lo impedisce. Questo strumento di controllo sul debito pubblico ci lega le mani. I servizi alla persona non si toccano. Niente grandi opere però, abbiamo difficoltà anche per la manutenzione di strade e dell’abitato, sport e cultura subiranno necessariamente un ridimensionamento. Le associazioni non potranno più fare manifestazioni e poi venire da noi per chiedere il rimborso delle spese. Dobbiamo razionalizzare. Metterci a tavolino, decidere quali iniziative portare avanti e limitarci a quelle concordate. Per sbloccare le risorse finanziarie in nostro possesso e rimanere nei paletti del Patto di Stabilità -continua Francioni- c’è solo un modo: aumentare le entrate. Stiamo puntando su tre canali principali: oneri di urbanizzazione, introiti da impianti fotovoltaici, bando di alienazioni. In particolare il bando, che scade l’8 settembre, potenzialmente può offrirci un capitale interessante. È vero che tutti i Comuni devono fare i conti con il Patto di Stabilità ma la condizione di Osimo è differente: negli scorsi anni sono stati fatti investimenti importanti, grandi opere che ora esigono dei costi per essere mantenute.



Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2010 alle 19:18 sul giornale del 27 agosto 2010 - 3320 letture