utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

'Questa è Osimo': su Facebook dialetto e ironia dei Senza Testa

1' di lettura
953

"Nuà famo accuscì, vuà fade alluscì" è uno degli esempi più brillanti, assieme a frasi storiche come "Osimo è bello, Castello è segredo, chi vole i ladri vaga a Loredo". Ridendo, si possono apprezzare le caratteristiche del nostro dialetto e imparare anche parole tipicamente osimane che non più utilizzate sono cadute in disuso.

Vorreste spiegare a un vostro amico che non è di Osimo in poche sintetiche frasi l'osimanità? Allora segnatevi a "Questa è Osimo", un nuovo gruppo Facebook che non si limita a radunare membri e ammonticchiare conversazioni. Secondo una tendenza ormai affermata su FB, i creatori si occupano anche di elaborare dei riquadri con delle frasi tipiche in dialetto peculiari della nostra città. "Nuà famo accuscì, vuà fade alluscì" è uno degli esempi più brillanti, assieme a frasi storiche come "Osimo è bello, Castello è segredo, chi vole i ladri vaga a Loredo". Ridendo, si possono apprezzare le caratteristiche del nostro dialetto e imparare anche parole tipicamente osimane che -non più utilizzate- sono cadute in disuso. I lettori possono proporre altre frasi di propria iniziativa, in un vero spirito social.



Questo è un articolo pubblicato il 24-08-2010 alle 17:06 sul giornale del 25 agosto 2010 - 953 letture