utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

PDL: Qualcuno dimentica che la tariffa TIA è aumentata del 26%?

2' di lettura
2750

popolo della liberta

A distanza di pochi mesi mettono le mani avanti: il porta a porta richiede maggiori impegni finanziari! Altri 250.000 euro! Cercate di essere seri per favore! Ancora una volta una nota negativa al nuovo A.D. e Presidente ASTEA. Neanche dopo una settimana il suo insediamento i costi ASTEA – anno 2010- per la gestione dei rifiuti sono lievitati di 767mila euro!

Qualcuno dimentica che la tariffa Igiene Ambientale è aumentata del 26% ? Ecco le cifre riportate nelle delibere di Giunta n. 275 del 28.10.2009 e 75 del 17.3.2010: Tariffa Igiene Ambientale al lordo del Tributo Provinciale anno 2009 € 4.375.666,00 anno 2010 € 5.917.790,00 aumento medio 26,06% Molti cittadini se ne sono accorti dalle ultime bollette e per rispondere alle lamentele le Liste civiche di Latini e Simoncini si pavoneggiano promettendo di non fare altri aumenti!?!

E’ stato detto e scritto (cfr. le delibere citate) che “l’attivazione del porta a porta avrebbe comportato un trend favorevole del livello tariffario” negli anni futuri e anzi, già a valere dal 2011 l’amministrazione Comunale avrebbe chiesto ad ASTEA “un correttivo sul piano finanziario sulla base dei risultati economici collegati all’entrata in funzione dell’impianto di trattamento e selezione rifiuti … di San Biagio”. A distanza di pochi mesi mettono le mani avanti: il porta a porta richiede maggiori impegni finanziari! Altri 250.000 euro! Cercate di essere seri per favore! Ancora una volta una nota negativa al nuovo A.D. e Presidente ASTEA.

Neanche dopo una settimana il suo insediamento i costi ASTEA – anno 2010- per la gestione dei rifiuti sono lievitati di 767mila euro! PIANO TARIFFARIO previsioni 2010 proposta ASTEA prot. 2507 del 27.10.2009 approvato con delibera G.C. 275 del 28.10.2010 € 5.150.645,00; proposta ASTEA prot. 664 del 17.3.2010 approvato con delibera G.C. 75 del 17.3.2010 € 5.917.790,00. Differenza € 767.145,00

Oggi leggiamo che ASTEA è a corto di risorse; servono altri 500.000 euro! A questo aggiungiamo i costi per l’inevitabile vertenza in essere con il Socio privato che ha chiesto il recesso. Che fine farà ASTEA e i suoi dipendenti? Mi chiedo come mai su questa vicenda c’è un silenzio imbarazzante del maggior partito di opposizione vale a dire il Partito Democratico. Disponibile a cercare una proposta comune, dopo le scelte scellerate dell’amministrazione Simoncini/Latini sull’Astea, che rischia di svanire dopo una storia ultra centenaria.

PDL Osimo



popolo della liberta

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2010 alle 16:58 sul giornale del 25 agosto 2010 - 2750 letture