utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Scuola, pronto il trasferimento di alcune classi

2' di lettura
2348

scuola|

E’ pronto il piano che l’Amministrazione proporrà ai Dirigenti Scolastici martedì 24 agosto per lo spostamento di alcune classi prima dell’apertura del nuovo anno scolastico; ciò per permettere di effettuare i lavori di adeguamento delle strutture stesse in seguito alle perizie di vulnerabilità sismica effettuate sugli edifici.

Come detto anche in precedenza i Comuni non possono e aggiungiamo noi non debbono sottrarsi alla valutazione strutturale di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici e la messa a norma degli stessi come introdotto dalla normativa dell’aprile 2009 dopo il terremoto dell’Aquila proprio per garantire la sicurezza dove quotidianamente soggiornano centinaia di bambini e ragazzi. I dati che al Comune di Osimo sono pervenuti durante queste ferie di agosto riguardano due strutture: la scuola primaria Bruno da Osimo e la scuola materna Fornace Fagioli. Pertanto il piano prevede lo spostamento di cinque classi (dalla prima alla quinta del tempo normale) dalla Bruno da Osimo alla scuola Kruger che appartiene allo stesso Istituto Comprensivo, mentre le tre classi della Kruger per rimanere nell’ambito dello stesso Istituto comprensivo saranno dislocate presso la scuola media di Osimo Stazione. Il Comune si farà carico degli spostamenti e del trasporto onde evitare qualsiasi problema organizzativo alle famiglie stesse.

Infine i bambini della scuola materna di Fornace Fagioli saranno temporaneamente (massimo fino a Natale) trasferiti presso la scuola materna di San Paterniano al piano superiore dove sono presenti aule disponibili (già collaudata lo scorso anno in cui per alcuni mesi sonno state trasferite le classi della San Giuseppe da Copertino) per effettuare i lavori di adeguamento sismico. Anche in questa situazione i bambini verranno trasferiti a carico del Comune con pulmino e con punti di raccolta da concordare. Una adeguata e tempestiva pianificazione sicuramente renderà minimi i disagi che si creano per lo spostamento delle classi ma ai quali il Comune obbligatoriamente deve provvedere a beneficio della sicurezza stessa. E vogliamo ricordare che sono pochi i plessi scolastici ancora in corso di valutazione per la vulnerabilità sismica (primaria Bruno da Osimo, Casenuove, Fornace Fagioli, Materna Abbadia) e in considerazione che la legge prevede la valutazione di tutti i plessi scolastici entro dicembre 2010, ancora una volta il comune di Osimo e l’Amministrazione si trovano ad aver precorso i tempi e aver dato una risposta concreta ai cittadini come è solito amministrare il governo delle Liste Civiche da Latini a Simoncini.



scuola|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2010 alle 17:26 sul giornale del 23 agosto 2010 - 2348 letture