utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Latini ai Comitati: 'Mi si denunci pure, almeno io non faccio demagogia'

2' di lettura
2240

Dal 2007 ho chiesto prima come sindaco, ed ora come consigliere, un incontro “alla pari” (anche pubblico) con i rappresentati del “Codat” per discutere dei problemi loro sollevati, non ricevendo mai alcuna risposta in merito.

Intervengo direttamente nelle querele sollevate dal “Codat” per dire che sono pronto a dimettermi, come lo stesso chiede appena tutti coloro politici, tecnici e amministrativi di tutte le altre amministrazioni pubbliche coinvolte (dalla provincia in sù) nei casi sollevati (a cominciare dall’impianto di betonaggio) per aver pianificato urbanisticamente, dato autorizzazioni o espressi pareri favorevoli, dichiarano tutti di essere altrettanto disponibili a dimettersi. Detto ciò, dal 2007 ho chiesto prima come sindaco, ed ora come consigliere, un incontro “alla pari” (anche pubblico) con i rappresentati del “Codat” per discutere dei problemi loro sollevati, non ricevendo mai alcuna risposta in merito. Per quanto riguarda gli aspetti personali della vicenda, per mia conoscenza diretta so che il dott. Mario Donati è stato uno dei promotori della mia candidatura a sindaco venendo a chiederla accoratamente insieme ad altri nel gennaio del 1999 presso la sede di “Su la testa”, fino ai primi anni 2000 componente del collegio dei revisori dei conti dell’Astea s.p.a. e che solo dopo la sua non riconferma ha mostrato di non condividere più le scelte dell’amministrazione. Il signor Massimo Marra è stato invece uno dei primi nell’estate 1999 a chiedere al Comune di sistemare una convenzione urbanistica in cui era in qualche modo partecipe e poi mi ha chiesto personalmente di trasformare l’area che doveva congiungere le strade di via Mauri e via Borsellino limitrofa alla sua abitazione come area verde. Queste non sono allusioni e molte altre notizie potrebbero essere date in un confronto scevro da demagogia. Quanto infine ai comunicati delle Liste Civiche di Osimo se il “Codat” non sa a chi imputare direttamente i suoi strali, denuncie e esposti può farlo nei miei confronti. No problem! Dino Latini



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2010 alle 16:30 sul giornale del 26 luglio 2010 - 2240 letture