utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Loreto: la rotatoria di Bellaluce snellirà il traffico di tre comuni

3' di lettura
797

Il sindaco di Loreto Niccoletti ha commentato subito dopo la firma dell’accordo. “Si tratta di un’opera importante perché è tra l’innesto di una strada provinciale e di una statale. E’ un intervento di valenza notevole per la viabilità, che qualificherà senza dubbio la zona."

Stipulato martedì mattina a Loreto, con la firma del protocollo d’intesa tra comuni di Loreto, Recanati e Porto Recanati, l’accordo per la realizzazione della rotatoria in località Bellaluce ai confini dei tre Comuni. Erano presenti l’assessore provinciale Virili, l’ing. Manarini, Castellari dell’Anas, e i tre sindaci: Niccoletti, Fiordomo e Ubaldi. “Questa rotatoria- ha spiegato introducendo i lavori l’assessore alla viabilità Paolo Casali- risolverà quei problemi di traffico ravvisati sulla dorsale interna che da Recanati si immette su Riviera e avrà una valenza turistica, facilitando pure l’ accesso al casello dell’ Autostrada Loreto-Portorecanati dell’A14”.

Il sindaco di Loreto Niccoletti ha commentato subito dopo la firma dell’accordo. “Si tratta di un’opera importante perché è tra l’innesto di una strada provinciale e di una statale. E’ un intervento di valenza notevole per la viabilità, che qualificherà senza dubbio la zona. E’ un investimento che agirà su uno snodo viario importante, in cui si erano ravvisate criticità, sottolineate tra l’altro dagli stessi automobilisti e cittadini. Particolare anche la zona. Ci troviamo in un territorio che interessa tre Comuni e due province. Lungo questo percorso c’è tutta pluralità di soggetti. E per trovare una soluzione si è lavorato non poco, ma alla fine si è raggiunto un accordo. Piace sottolineare che un problema comune palesato da tutti i nostri concittadini abbia trovato una soluzione perché tutti i soggetti coinvolti si sono sentiti interessati. Cosa significa questo? Che d’ora in poi bisognerà operare in questo senso. Che il nostro territorio ormai non può più non essere pensato che come un’unica grande città. E’ stato un percorso importante di collaborazione imprescindibile, anche per le collaborazioni future”. “Cose sagge ha detto il sindaco di Loreto”, ha commentato il sindaco di Portorecanati Ubaldi. “Quando ci sono di mezzo i confini diversi ci sono sempre dei problemi. Abbiamo ritento valide le motivazioni portate avanti da Loreto, perciò le abbiamo accolte. Auspico che i rapporti tra le due amministrazioni continuino proficue,anche su altri temi”.

Soddisfatto dell’accordo anche il sindaco di Recanati Fiordomo, pur se in fase preliminare. “Mi auguro che vengano rispettate le tappe e che i lavori procedano spediti in vista del 2011. La disponibilità del Governo centrale a questo progetto c’è, come pure dell’Anas, che l’ha inserito come priorità. Tutto ciò ci fa ben sperare. E’ indispensabile il rapporto tra amministrazioni. Quando gli Enti lavorano insieme,cercano convergenze e risposte unitarie è sempre positivo. Oggi per la viabilità,domani per la politica turistica e sociale del territorio”.

Anche l’assessore provinciale alla viabilità Virili si è detta soddisfatta del progetto. ”La Provincia ha svolto ruolo di coordinamento”,ha precisato. “Vedere poi che i Comuni chiedano insieme un’opera significa che quell’opera è importante. Che poi si riesca ognuno a fare una piccola parte, anche questo è importante e testimonia la concretezza della collaborazione. L’opera di sensibilizzazione da parte nostra sull’Anas continuerà. Siamo comunque preoccupati, perché l’Anas non ha opere finanziate per tutto il 2010”. L’ing. Manarini dal canto suo ha aggiunto “che si cercherà di rispettare i tempi e che l’ottimismo deriva dal fatto che tra uffici tecnici, Anas e Provincia ultimamente c’è sempre stata un’ottima collaborazione”. L’Anas con Castellani infine ha rassicurato i presenti “sulla realizzabilità dell’opera”. Costo dei lavori previsto circa 900mila euro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2010 alle 16:09 sul giornale del 22 luglio 2010 - 797 letture