utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Offagna: Il paese di Bella Accoglienza apre sabato 17 le sue mura

2' di lettura
712

Al via sabato 17 luglio le Feste Medievali di Offagna: un importante appuntamento, alle 21, è quello legato alla consegna al Comune di Offagna della Bandiera dei Borghi più belli d'Italia, che avverrà all'interno della Rocca.

Scatteranno la sera di sabato 17 luglio alle ore 19, ad Offagna, le Feste medioevali, giunte alla XXIII edizione, Feste che saranno incentrate sul tema “Paese di Bella Accoglienza”. Sarà un'esibizione di falchi, curata da Alessandro Vicini, ad aprire le Feste alle ore 19. A seguire, alle 19.30, sulla Scalinata del Torrione andrà in scena “L'angolo della fantasia” con “La Mafalda innamorata” della Compagnia I Zugolari. Il momento clou della serata è previsto alle 20.45, con la lettura del bando delle gare nelle taverne dei quattro Rioni (San Bernardino, Torrione, Croce e Sacramento), con al seguito la guarnigione militare del paese con le uniformi dell'epoca, bando che poi sarà letto, proponendo anche il sunto delle Feste, dal balcone del Comune a tutti i presenti. Di rilievo, tra i tanti spettacoli, le scene di vita medioevale che saranno realizzate dalla Compagnia di Avalon, dalle 21 alle 24, al Parco della Rocca, luogo dove il gruppo Infusio Vulgaris proporrà “Abilità, destrezza nel tiro con l'arco”.

Un altro importante appuntamento, alle 21, è quello legato alla consegna al Comune di Offagna della Bandiera dei Borghi più belli d'Italia, che avverrà all'interno della Rocca. Questi gli altri spettacoli in cartellone: ore 20.45, alle porte del Borgo “Musica e poesia accolgono Te visitator che giungi su questa via”; ore 21, apertura mostre, che resteranno aperte e visitabili fino alla fine delle Feste, sabato 24 luglio, “Armeria della Rocca”, Museo provinciale di Scienze naturali “Luigi Paolucci”, Museo della Liberazione di Ancona”, Mostra-mercato Letteratura medioevale alla Biblioteca comunale, “Le sue chine” di Gualtiero Biagi alla Sala consiliare, e “Visioni sacre” alla Chiesa istituto Santa Zita; ore 21, Scalinata del Torrione, per “L'angolo della fantasia” “Chi la fa l'aspetti”, Compagnia I Zugolari; ore 21.30, Largo Sacramento, “Sacrosanta verità”; ore 22, Largo Sacramento, “Movimenti armoniosi di acqua e fuoco musiche inebrianti, giochi di luce” di Viorica; ore 23, Piazza della Contesa, “Il Monaco” di Atmo. Tutta questa serie di spettacoli saranno seguiti dalle ore 21 alle ore 24 da animazioni di strada con menestrelli, giocolieri e mangiafuoco.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2010 alle 16:37 sul giornale del 17 luglio 2010 - 712 letture