utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Liste Civiche: il Comitato ci mette la faccia, ma non la testa

3' di lettura
1648

La verità è che alla Bianchetti interessa solo crescere politicamente e non difendere la salute dei cittadini di Passatempo, dato che la mancata impugnazione al T.A.R. costituisce, come è stato detto nella relazione, una grave deficienza per chi a parole diceva di non voler far costruire l’impianto di betonaggio.

Il Comitato di Passatempo è strumentalizzato dal PD e in particolar modo da Fabio Marchetti. Nel 2007 tutta la battaglia è stata demagogicamente messa in piedi dai rappresentanti del PD in funzione delle elezioni provinciali. Il Comitato ci è cascato in pieno e ha fatto la parte del gregario di un progetto che voleva soltanto avere più rappresentanti in seno al consiglio provinciale. Del resto la Provincia aveva e ha autorizzato l’impianto di betonaggio e se non è vero questo il comitato – PD ci porti le carte di opposizioni da parte della Provincia. Questa è la storia.

Il Comitato nel mentre faceva finta di protestare non avendo mai impugnato il procedimento dell’impianto di betonaggio nel luogo deputato cioè il T.A.R., nonostante che avesse detto falsamente che lo avrebbe fatto, ha invece cercato di fare un po’ di politica per i suoi aderenti a cominciare dalla Bianchetti che guarda caso poi si è candidata alle elezioni comunali in uno schieramento indirettamente e direttamente a sostegno del PD.

La verità è che alla Bianchetti interessa solo crescere politicamente e non difendere la salute dei cittadini di Passatempo, dato che la mancata impugnazione al T.A.R. costituisce, come è stato detto nella relazione, una grave deficienza per chi a parole diceva di non voler far costruire l’impianto di betonaggio. La verità è che con il ricorso al T.A.R. ci si metteva la faccia, la testa e il portafoglio e questo alla Bianchetti e soci non andava bene. Meglio cercare di sputtanare l’amministrazione come ha sempre fatto la sinistra. Peccato che è andata loro male, molto male. Questa è la storia.

Il Comitato non ci dice che qualcuno dei suoi componenti ha lavorato o lavora o meno con l’impresa Calamante? Perché non ci dice che a tutti costi qualcuno del Comitato vuole farsi sistemare una strada privata e non di proprietà pubblica? Perché non dice se sono stati avvicinati da altri per impianti pure ritenuti insalubri e non hanno mosso un dito?

Il Comitato infine può mostrare chiaramente di essere strumentalizzato dal PD perché difende comportamenti come quello di non pagare le tasse o di poter parcheggiare in posti riservati agli invalidi come non immorali, mentre considera tali chi segue la procedura amministrativa nello svolgimento degli atti.

Il Comitato poi è nella mani di Fabio Marchetti che tenta in ogni modo di strumentalizzare perfino i morti per poter avere quella luce necessaria che il solo compito di Presidente di Consiglio di quartiere non gli conferisce, dato che dei veri problemi della frazione non si è mai veramente interessato.

Gruppo liste civiche



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2010 alle 18:19 sul giornale del 16 luglio 2010 - 1648 letture