utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Castelfidardo: Rotatoria del Monumento, prove tecniche di viabilità

2' di lettura
754

L’opera inserita nel piano delle opere pubbliche 2010, è finanziata per un ammontare di 48.000 €, di cui 28.000 € provenienti dal contributo della Carilo e della fondazione. L’attuale mini-rotatoria, come si desume dalle “prove” in corso, verrà ampliata fino a raggiungere un diametro di 26 metri.

Prove tecniche di viabilità. In previsione della sistemazione definitiva della rotatoria antistante l’ingresso principale del Parco del Monumento, l’ufficio tecnico comunale sta sondando le reazioni del traffico, in particolare dei mezzi pesanti, alla nuova canalizzazione “disegnata” in maniera sperimentale e provvisoria. In base al progetto esecutivo già approvato in Giunta cui si darà prossimamente concretezza, l’intenzione è quella di riqualificare e riorganizzare un punto nodale del sistema viario cittadino, varco di accesso e di deflusso dal centro storico che interseca la Strada Provinciale di via della Stazione e le vie della Concia, Baracca, Ugo Bassi, Matteotti, Colombo e Buozzi. L’intervento mira a migliorare la sicurezza e la circolazione in una zona ad altissima densità riducendo l’impatto ambientale prodotto dall’incessante passaggio di veicoli, abbellendo al contempo l’area posta a ridosso della Cancellata degli Allori recentemente restaurata e restituita alla sua dignità monumentale. A tal fine, l’opera inserita nel piano delle opere pubbliche 2010, è finanziata per un ammontare di 48.000 €, di cui 28.000 € provenienti dal contributo della Carilo e della fondazione. L’attuale mini-rotatoria, come si desume dalle “prove” in corso, verrà ampliata fino a raggiungere un diametro di 26 metri, di cui un’isola centrale di 10, permettendo una più razionale percorrenza dei mezzi in generale e di quelli pubblici in specie; apposite aiole, rialzi e nuovi punti luce garantiranno inoltre la sicurezza degli attraversamenti pedonali e ciclabili. Parte integrante del progetto è l’abbassamento e appiattimento della sede viaria, che conferirà maggiore sicurezza ed esalterà ulteriormente la Cancellata degli Allori.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2010 alle 18:53 sul giornale del 15 luglio 2010 - 754 letture