utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Scarponi: 'Non c'è tempo per le polemiche. Dobbiamo darci da fare'

2' di lettura
1549

Aldilà delle polemiche sterili troviamo il giusto compromesso come nella vita come nella famiglia come con noi stessi.  C'è tanto da fare, dal turismo, dall'economia alla sicurezza sulle strade, alla sanità locale.

Polemiche fittizie che non portano a nulla contro quello e quel’altro, vogliamo per una volta veramente pensare in positivo, la nostra comunità ha bisogno urgente di uscire da questa cappa nera che ci avvolge tutti nel pessimismo più acerrimo. Dobbiamo lavorare e dare la possibilità ai nostri giovani di emergere, come ai nostri artisti ed intellettuali i quali possano dare il loro contributo per una città moderna, ma allo stesso tempo piena di storia. Pensate alla sanità; oggi ho saputo che il Prof. Gualtiero Marzocconi è diventato il nuovo primario dell’IRCA di Ancona. Lo sapevate? Lui è stato il primario di chirurgia per diversi anni ad Osimo svolgendo un grande e positivo lavoro, ancora una volta la Azur osimana perde i suoi pezzi migliori. Dobbiamo puntare adesso (o sarà troppo tardi) ad avere un primario di chirurgia: questo sicuramente salverà l’ospedale osimano. Dobbiamo potenziare e aprire nuove grotte al pubblico: l’arrivo dei turisti è linfa vitale per il commercio e per tutto l’indotto dobbiamo rivedere gli orari di apertura. Dobbiamo andare incontro alle nuove esigenze di mercato. Dobbiamo aprire dei mercati all’aperto a km 0 di frutta - verdura - pesce – carne favoriremmo così i nostri allevatori e coltivatori locali e non le multinazionali del food. La sicurezza sulle nostre strade è chiaro e palese che se metto dei photored in giro per Osimo tutti noi giriamo con il terrore di restare ingabbiati in una disattenzione o per non averci pensato o per mille altri motivi; è anche vero però che si corre di meno. Correndo di meno ci sono meno rischi per tutti, questo è poco ma sicuro, le casse del Comune si ingrossano -penso di sì- e quelle dei cittadini si scorciano -penso di sì-. Aldilà delle polemiche sterili troviamo il giusto compromesso come nella vita come nella famiglia come con noi stessi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2010 alle 18:44 sul giornale del 14 luglio 2010 - 1549 letture