utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Liste Civiche: il flop del Comitato Cittadino a difesa del Territorio

2' di lettura
1825

Aula di tribunale

L'emendamento che imputano come quello da cui è partito l'impianto di betonaggio serviva a ben altro, dato che il predetto impianto è stato realizzato sulla base del PRG 1996 e delle successive modifiche, ed è stato approvato dalla PROVINCIA DI ANCONA con apposita conferenza dei servizi.

Nonostante l'appoggio di vasti strati di politici di sinistra, dell' UDC e della PDL, e anche di personaggi delle Istituzioni che hanno spinto sugli esposti affinché fossero la chiave di volta per mandarci a casa, il flop del duo Marra e Donati (più Buglioni e Marzocchini, Andreoni e Marchetti di rinforzo) è clamoroso. Nulla di quello che speravano è successo e per di più viene chiaramente detto loro che le strade per le loro ragioni erano altre, strade che non hanno percorso perchè sapevano benissimo che avrebbero clamorosamente perso. Ora mentre affondano chiedono dati che conoscono. L'emendamento che imputano come quello da cui è partito l'impianto di betonaggio serviva a ben altro, dato che il predetto impianto è stato realizzato sulla base del PRG 1996 e delle successive modifiche, ed è stato approvato dalla PROVINCIA DI ANCONA con apposita conferenza dei servizi. Noi sfidiamo il fantomatico Comitato ad un incontro pubblico in cui si possa mettere a confronto i dati, le procedure e le modalità operative utilizzate. In ogni caso, se questo non non succederà organizzeremo proprio a Passatempo un'apposita riunione. Certo è che la via giudiziaria, forcaiola e denigratoria messa in piedi ha fatto flop, non solo sul punto dell'impianto di betonaggio, ma anche sui tanti altri casi che sono stati proposti all'archiviazione. Il Comitato deve pagare la gogna mediatica che ha voluto infliggere appositamente a padri di famiglia, tecnici, persone per bene, per il solo gusto di cercare di "sputtanare" (sic) l'Amministrazione Comunale. Devono pagare per questo, insieme ai veri sostenitori politici, non per gli attacchi a noi politici.



Aula di tribunale

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2010 alle 17:38 sul giornale del 14 luglio 2010 - 1825 letture