utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Andreoni (PD): Quanto sono sicure le scuole osimane?

4' di lettura
854

Paola Andreoni

Con questa interrogazione chiedo di sapere  i dati di questo check up sugli edifici scolastici osimani per avere un quadro completo delle condizioni dello "stato di salute" delle  nostre scuole  ed eventualmente  spingere il Comune ad intervenire immediatamente qualora dai riscontri siano emerse urgenze e criticità.

La sicurezza degli edifici scolastici è una priorità assoluta. I Comuni nel corso dell'anno scolastico appena concluso avevano l'obbligo di effettuare una ricognizione dello "stato di salute" delle scuole . Con questa interrogazione chiedo di sapere i dati di questo check up sugli edifici scolastici osimani per avere un quadro completo delle condizioni dello "stato di salute" delle nostre scuole ed eventualmente spingere il Comune ad intervenire immediatamente qualora dai riscontri siano emerse urgenze e criticità. Intanto sono stati deliberati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) importanti fondi per la sistemazione di due istituti scolastici osimani di scuola secondaria I° grado: "G. Cesare" e "Osimo Stazione". Segue l'interrogazione e aspetto ( e l' aspettano anche tutte le famiglie osimane) una puntuale risposta . Osimo, 5 luglio 2010 Al Sindaco di Osimo Al Presidente del Consiglio Comunale di Osimo INTERROGAZIONE (a risposta scritta e orale) OGGETTO: Edilizia scolastica. Tra i progetti finanziati la "scuola secondaria I° "G. Cesare" e "Osimo Stazione", Piazzale Bellini, Premesso che il problema della sicurezza degli edifici scolastici si pone drammaticamente all'attenzione dell'Italia da diversi anni; Considerato che nel “Programma straordinario stralcio di interventi urgenti sul patrimonio scolastico finalizzati alla messa in sicurezza e alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi, anche non strutturali, degli edifici scolastici” sono stati finanziati undici progetti in provincia di Ancona per nuove scuole o interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza di scuole primarie e secondarie nei Comuni di Ancona, Corinaldo, Fabriano, Jesi, Osimo, Ripe, Falconara per complessivi 4.471.000; Considerato che tra i progetti di cui sopra rientra per il Comune di Osimo di scuola secondaria I^ "G. Cesare" e "Osimo Stazione", Piazzale Bellini, per complessivi € 497'000.00; Considerato che il provvedimento di finanziamento è stato deliberato dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) che ha finanziato in tutto il territorio nazionale oltre 1.500 progetti per circa 350milioni di euro; Considerato che si tratta della prima tranche di finanziamento per l’ edilizia scolastica a valere sui fondi destinati dall’ultima legge finanziaria ammontati ad un miliardo di euro; Considerato che vi sono ancora da distribuire complessivamente 650milioni di euro, meno 220 andati all’Abruzzo, che il PD ritiene comunque insufficienti per mettere in sicurezza le scuole italiane, considerato altresì l’impegno degli stessi gruppi Parlamentari PD che si erano battuti per un finanziamento di un miliardo di euro in finanziaria; Considerato che il PD continuerà ad operare perché si decida in fretta anche la destinazione dei fondi residui e soprattutto si vigili sulle procedure di assegnazione, in modo che siano chiare e trasparenti. Considerato che l’ordine degli ingegneri regionale ha infatti stimato, di recente, che nelle Marche risultano 130 edifici non a norma Considerato che il finanziamento complessivo per le Marche è di 10.5000.000 euro per 42 scuole Interroga l’Amministrazione 1. Per sapere se è al corrente dell’oggetto della presente interrogazione; 2. Se è intenzione della medesima Amministrazione procedere nella direzione sovraindicata relativamente alla scuola secondaria I^ "G. Cesare" e "Osimo Stazione", Piazzale Bellini, al fine di accrescere le garanzie di sicurezza degli edifici scolastici; 3. Per conoscere in riferimento al punto 2 di quali interventi si tratta; 4. Quali specifici investimenti l’Amministrazione intenda tempestivamente prevedere per questo obiettivo nei restanti edifici scolastici del territorio Osimano anche alla luce degli esiti della valutazione tecnica sulla vulnerabilità sismica di tutti gli edifici scolastici del territorio osimano. 5. per conoscere gli esiti della ricognizione effettuata su tutti gli edifici scolastici del territorio osimano in ordine: alla valutazione tecnica svolta sulla vulnerabilità sismica, allo stato generale di conservazione e di eventuale degrado delle scuole e degli impianti ivi presenti, alla esistenza di barriere architettoniche e la natura delle stesse, alla presenza delle necessarie condizioni di sicurezza, alla esistenza delle varie certificazioni richieste, con particolare riferimento all'agibilità, all'idoneità sismica e alla normativa in materia "anti-incendio".


ARGOMENTI

da Paola Andreoni
Presidente Consiglio Comunale Osimo


Paola Andreoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2010 alle 16:47 sul giornale del 08 luglio 2010 - 854 letture