utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Osimo est, il Comune potenzierà sicurezza e pulizia delle strade

1' di lettura
763

Stefano Simoncini

Domande dei cittadini posti al consiglio di quartiere osimo est: sul riassetto del centro commerciale Le Fornaci e la necessità di maggiore sicurezza e pulizia delle strade. Il Sindaco risponde e assicura un potenziamento dei servizi.

Durante la recente assemblea del Consiglio di Quartiere di Osimo Est del 2 Luglio u.s., alcuni residenti hanno rivolto all’Amministrazione Comunale le seguenti domande, in merito al Centro Commerciale “Le Fornaci” e alle aree limitrofe: L’amministrazione comunale è a conoscenza del piano di ristrutturazione del Centro Commerciale Le fornaci? Se sì quali sono le future attività che verranno aperte? Quali interventi verranno effettuati, considerate le numerose lamentele, per il risanamento acustico dell’edificio? Considerato l’elevato standard della zona residenziale, quali interventi verranno effettuati per “armonizzare” la struttura all’ambiente circostante? Il ridimensionamento del Centro Commerciale rende il parcheggio “Vincenzo Muccioli” inutile, quale sarà la sua destinazione? Abbiamo notato che molta gente, soprattutto nelle ore serali e nelle giornate di chiusura del Supermercato, deposita i propri rifiuti nei cassonetti che si trovano nel piazzale del centro commerciale per evitare di arrivare all’isola ecologica. Questo comportamento, oltre che ad essere scorretto, aumenta il volume dei rifiuti con le conseguenti problematiche di decoro e di igiene. L’assenza di pulizia costante delle aree di pertinenza pubblica e la scarsa luminosità notturna della scalinata di collegamento del piazzale con Via Bartolini è motivo di preoccupazione per i residenti, come intende l’amministrazione risolvere questo problema? In allegato le risposte formulate dal Sindaco, verbalmente, durante l’assemblea e successivamente per iscritto.





Stefano Simoncini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2010 alle 17:05 sul giornale del 07 luglio 2010 - 763 letture