utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Castelfidardo: CNA e Regione insieme per lo sviluppo sostenibile

1' di lettura
547

Prende avvio PRESA (Progetto sul Risparmio energetico e la Sostenibilità  Ambientale ) che le Associazioni artigiane con il sostegno della Regione Marche Assessorato all’Energia e Ambiente hanno voluto promuovere. Il Progetto sarà presentato Giovedì 8 Luglio a Castelfidardo presso il Polo tecnologico “Valli Aspio e Musone” dalla CNA.

I costi energetici per le piccole imprese hanno un’incidenza sempre più elevata sul bilancio delle stesse e stanno diventando una vera emergenza per le imprese italiane che subiscono uno svantaggio nei confronti di altri Paesi concorrenti. Da questa premessa, prende avvio PRESA (Progetto sul Risparmio energetico e la Sostenibilità Ambientale ) che le Associazioni artigiane con il sostegno della Regione Marche Assessorato all’Energia e Ambiente hanno voluto promuovere. Il Progetto sarà presentato Giovedì 8 Luglio a Castelfidardo presso il Polo tecnologico “Valli Aspio e Musone” dalla CNA. Parteciperanno tra gli altri l’Assessore alle attività economiche di Castelfidardo Beniamino Bugiolacchi, l’assessore provinciale all’Ambiente Marcello Mariani e il responsabile del Servizio Ambiente della Regione Antonio Minetti, il Presidente della CNA di Ancona Marco Tiranti ed il responsabile dello sviluppo sostenibile della CNA Marche Marco Bilei. Il Progetto, che vuole informare e sostenere le imprese artigiane nel ridurre i costi energetici, si propone di contattare oltre 1000 imprese nella regione, realizzando in 250 di queste degli audit energetici aziendali. Per far questo sono stati individuati 10 sportelli territoriali energia-ambiente con operatori che saranno opportunamente formati con un corso di formazione regionale.Come sempre dichiara il segretario della cNA di Zona Sud Maurizio Bertini- la CNA affianca le imprese e gli imprenditori con proposte valide e costruttive.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2010 alle 15:42 sul giornale del 07 luglio 2010 - 547 letture