utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Liste Civiche: Strada di bordo, la PDL rasenta il paradosso

1' di lettura
575

Dino Latini

La realtà è, che come al solito, nella campagna elettorale per le comunali del 2009 si erano inventati quelli della PDL (tutti) la storia della tangenziale alla città (da Passatempo a San Biagio) già bocciata nel 1992 per i troppi costi e ci avevano incastrato pure il Ministro Matteoli a sostenere simile panzanata.

Adducono la loro incapacità a coprire le bugie che ci sorbettano dalla campagna elettorale in poi con la scusante che non governando Osimo non fanno venire da Roma soldi per le opere. Pensate voi pubblico che senso delle istituzione e di appartenenza alla comunità avrebbero i politici, come il trio della PDL di Osimo, che rilasciano simili affermazioni. La realtà è, che come al solito, nella campagna elettorale per le comunali del 2009 si erano inventati quelli della PDL (tutti) la storia della tangenziale alla città (da Passatempo a San Biagio) già bocciata nel 1992 per i troppi costi e ci avevano incastrato pure il Ministro Matteoli a sostenere simile panzanata. Messi alla prova, l’amministrazione comunale in questi mesi è andata a vedere se le (chiamiamole eufisticamente) sciocchezze dette dalla PDL fossero vere. Macchè, niente di niente. Allora per cercare di giustificare il rossore dell’ennesima gaffe, si attaccano al fatto che solo se governavano si sarebbe impegnati. Parole da comiche finali. Del resto, non vi è giorno che il trio alzi il tiro attaccato esternamente e internamente e come sempre succede in questi casi non fanno altro che aumentare il volume dei loro boatos.



Dino Latini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2010 alle 18:50 sul giornale del 03 luglio 2010 - 575 letture