utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

Castelfidardo: mostra sulle storiche racchette da tennis fidardensi

2' di lettura
1069

tennis

Dal 1°  al 10 luglio, l’Auditorium San Francesco ospita una mostra sulle storiche racchette da tennis prodotte a Castelfidardo; giovedì torneo-esibizione

Un altro guizzo di originalità nel ricco ventaglio di proposte dell’estate castellana. Si inaugura giovedì 1° luglio, presso l’Auditorium San Francesco, la mostra dedicata alla Castle - storica ditta fidardense di racchette da tennis - curata dal noto collezionista di tennis vintage Salvatore Sodano, patrocinata dal Comune, dal locale Tennis club, dalla PTR e dal Rotary. L’evento è stato oggetto nei giorni scorsi di un meeting e sarà anche “pretesto” di un torneo-esibizione che si giocherà presso il circolo del tennis di via Olimpia in pari data (giovedì, dalle 16.30), rigorosamente con racchette Castle di legno in un revival emozionante. In occasione della presentazione, il Sindaco Soprani ha ricordato l’importanza della Castle come ennesimo modello di ingegno e intraprendenza imprenditoriale, mentre Paola Mancinelli ha tracciato un esemplare ritratto umano di Fernando Mancinelli, padre e imprenditore; la campionessa Roberta Beltrame e il presidente del T.C. Nicola Bompezzo hanno invece sottolineato la qualità e l’appeal del prodotto, sulla cui storia Salvatore Sodano ha mostrato un filmato con bellissime immagini d’epoca. Un percorso e uno sviluppo di cui sono stati protagonisti Fernando Mancinelli, Luigi Bambozzi, Guido e Gino D'Angelo, “Piero” Ottavianelli, la cui famiglia porta avanti il marchio, prima con il compianto figlio Leonardo e ora con il nipote Luca. Ricordata anche la figura del più grande benefattore del tennis locale: Gino Buglioni, che diede un contributo decisivo per l’avvio di una produzione che ancor oggi è ricordata da tutti gli appassionati: le racchette Castle nascevano con finalità commerciali e pratiche, ma per la loro bellezza, per la nobiltà dei materiali e la qualità delle finiture, si sono elevate ad un livello superiore, artistico e di culto. La mostra rimarrà aperta fino al 10 luglio con orari 10,30 - 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 21,30.



tennis

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2010 alle 19:39 sul giornale del 30 giugno 2010 - 1069 letture