Visite troppo spinte, condannato il ginecologo accusato da due osimane

1' di lettura 23/06/2010 -

Sei anni e otto mesi. E' questa la condanna che dovrà scontare il ginecologo Riccardo Casaccia, accusato nei mesi scorsi di aver effettuato delle visite troppo "spinte".



I fatti risalgono al 2006 e al 2007. Il medico è stato accusato di violenza sessuale da due donne di Osimo e da una peruviana di Fermo. Secondo le pazienti, il medico avrebbe effettuate le visite ginecologiche spingendosi troppo oltre.

La sentenza è arrivata martedì. Casaccia, processato con rito abbreviato, è stato condannato a sei anni e otto mesi per le accuse delle due osimane mentre è stato assolto dall'accusa della donna straniera poiché il fatto non sussiste. Gli avvocati del medico stanno valutando l'ipotesi del ricorso.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2010 alle 12:03 sul giornale del 24 giugno 2010 - 3067 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccardo silvi, stupro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ss