utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Il Trattato di Osimo nelle tracce della prima prova di maturità

1' di lettura
2509

Il trattato di Osimo presente nella traccia del tema storico proposto martedì 22 giugno come prima prova dell'esame di maturità e inquadrato nell'ottica più vasta delle vicende al confine italo-istriano e il dramma delle foibe.

Questa la traccia. Il tema di argomento storico ha proposto per la prima volta il tema delle foibe: «la Repubblica riconosce il 10 febbraio quale "Giorno del ricordo" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Il candidato delinei la "complessa vicenda del confine orientale", dal Patto (o Trattato) di Londra (1915) al Trattato di Osimo (1975), soffermandosi, in particolare, sugli eventi degli anni compresi fra il 1943 e il 1954».

Il Trattato di Osimo è stato firmato il 10 novembre 1975 da Miloš Minić (per la Jugoslavia) e da Mariano Rumor(per l'Italia) ed ha sancito la cessione dell'Istria nord occidentale alla Jugoslavia. L'accordo fu avversato da parte delle popolazioni coinvolte, soprattutto dagli esuli italiani privati dei loro beni immobili. Dopo il distacco dalla federazione Jugoslava di Slovenia e Croazia da alcune parti è stata messa in discussione la validità del trattato stesso.

Il testo del trattato su wikisource.



Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2010 alle 15:27 sul giornale del 23 giugno 2010 - 2509 letture