utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Dal PDL false accuse: la Giacchetti sempre in prima linea per le scuole

3' di lettura
590

L'ultimo attacco del PDL osimano è davvero ingiustamente offensivo nei confronti di chi sta operando in maniera SERIA e RESPONSABILE nei confronti del mondo scolastico in piena sintonia con il Sindaco e tutta l'amministrazione comunale.

A questa Amministrazione non interessa alimentare polemiche e tantomeno ribattere agli strampalati articoli e ai polveroni che, per altro, non contengono una minima aderenza alla realtà dei fatti poichè frutto di conoscenza superficiale delle questioni. Tuttavia l'ultimo attacco del PDL osimano è davvero ingiustamente offensivo nei confronti di chi sta operando in maniera SERIA e RESPONSABILE nei confronti del mondo scolastico in piena sintonia con il Sindaco e tutta l'amministrazione comunale.

Ai responsabili diciamo che non dovessimo fare i conti con le attuali regole d'un PATTO DI STABILITA' assurde, emanate dal Governo che hanno fatto protestare per primi i Sindaci della Lega e del PDL, avremmo potuto fare molto di più. E se non dovessimo iniziare a fare i conti con una manovra TREMONTI che per il prossimo anno prevede al Osimo un taglio di oltre un milione e centomila euro e di più ancora per l'anno successivo, potremmo guardare al futuro in modo meno preoccupato. Una manovra che persino i Presidenti delle Regioni a guida PDL, stanno apertamente contestando.

Ma vediamo che cosa ha fatto l'Assessore Giacchetti e l'Amministrazione Simoncini in tema di edilizia scolastica.

1. In primis, avviato tutte le verifiche sismiche delle scuole osimane che una Legge del Governo del PDL ci impone di fare entro l'anno corrente, e che neanche per queste opere ci permatte di uscire dai lacci del patto.

2. Chiusura della Scuola Ex Leopardi perchè non sicura e gestione del trasloco dei bambini della materna prima a San Paterniano e poi a Borgo San Giacomo con piena soddisfazione dell'utenza.

3. Messa in sicurezza antisismica della scuola elementare di Borgo San Giacomo effettuata nel periodo delle vacanze natalizie (15 giorni) e ristrutturazione completa del primo piano (in poco più di un mese).

4. Risoluzione della problematica delle mense scolastiche che un taglio economico al personale operato dal Governo del PDL metteva a rischio; reperimento di risorse comunali per garantire la copertura del 60% del costo relativo al fine di non far chiudere alcune mense ne fare pesare tutto il taglio governativo sulle famiglie.

5. Avvio dei lavori del tunnel di collegamento tra la scuola materna e la palestra della scuola elementare di San Biagio, prima bloccati per il patto di stabilità.

6. Piano generale dell'edilizia scolastica comunale per lo sviluppo e la razionalizzazione di tutti i plessi scolastici del territorio previa analisi dei flussi demografici comunali per il prossimo quinquennio attualmente in discussione con i dirigenti scolastici.

7. Mantenimento di tutti i servizi per le scuole.

8. Progetti di messa in sicurezza degli elementi non strutturali di diverse scuole comunali, nonchè di sistemazione, adeguamento e ampliamento delle scuole materne Collefiorito e Foro Boario.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2010 alle 18:06 sul giornale del 17 giugno 2010 - 590 letture