utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Loreto: Lotta alla zanzara tigre, prende il via il monitoraggio sul territorio

2' di lettura
543

zanzara

Il monitoraggio verrà effettuato con delle ovitrappole: un metodo indiretto di sorveglianza in grado di ottenere informazioni sullo sviluppo della popolazione di adulti di zanzara tigre.

Tutto pronto per mettere in atto il piano strategico pianificato per combattere la diffusione della zanzara tigre. Si inizia da lunedì 14 giugno fino ad arrivare alla fine di ottobre. La notizia è resa nota dall’Ing. Roberto Bruni, responsabile e coordinatore della Protezione Civile del Comune di Loreto. Il piano di monitoraggio definito dalla Regione Marche e dall’Istituto Zooprofilattico dell’Umbria e delle Marche è arrivato dettagliatamente presso gli uffici del Centro Operativo Comunale assieme al materiale e l’attrezzatura necessaria per intraprendere questa lotta alla zanzara. Il monitoraggio verrà effettuato con delle ovitrappole: un metodo indiretto di sorveglianza in grado di ottenere informazioni sullo sviluppo della popolazione di adulti di zanzara tigre. Saranno costituite da vasetti di plastica di colore nero da 400 ml con un diametro di 8 cm forato a circa 2/3 della sua altezza in modo tale da contenere un volume di circa 285 ml. Verranno riempite con acqua ed all’interno verrà fissata, con una graffetta, un substrato di deposizione (listella di masonite 12,5 x 2,5 cm). Le ovitrappole verranno posizionate in luoghi ombreggiati, sicuri e facilmente accessibili, in modo tale che le femmine di zanzara gravide, attratte dal colore scuro del bicchierino e dall’acqua, depongano le uova sulla listella, e fissate a terra in 11 zone individuate del territorio comunale: via Brecce, via Sisto V, via Guglielmo Marconi, Via Bufolareccia, Via Cavalieri Vittorio Veneto, Zona Industriale Brodolini, Via Traversa Fontana, Parco Viale Marche, Via San Francesco, Via San Giovanni Bosco Burbera, Via Toscana. Con decadenza settimanale le bacchette di masonite verranno prelevate ed inviate all’ASUR di Ancona, dove provvederà ad analizzarle ed attraverso i dati forniti si conoscerà il grado di infestazione nel territorio.

Il coordinatore Bruni rassicura che le ovitrappole che si andranno ad installare sono assolutamente innocue quindi non vi sono pericoli nel caso in cui venissero a contatto con persone ed animali. Tutti i dati del monitoraggio verranno pubblicati settimanalmente sul sito web del Comune di Loreto, sulla pagina facebook del gruppo comunale della protezione civile di Loreto e sul sito dell’Istituto Zooprofilattico dell’Umbria e delle Marche dando così ampia informazione ai cittadini sull’attività in svolgimento. Confrontando i dati acquisiti si potrà anche verificare nell’arco del tempo la validità della strategia adottata. Conoscere dove andare ad attaccare con trattamenti larvicidi significherà, oltre che prevenire la diffusione, ridurre notevolmente i costi in una disinfestazione impropria. I primi dati del monitoraggio saranno disponibili a partire dalla fine di giugno.



zanzara

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2010 alle 15:55 sul giornale del 11 giugno 2010 - 543 letture