utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

PDL: 'Ecco Il primo regalo che ci fa il presidente dell'Astea'

2' di lettura
849

Amministrazione Comunale e Astea hanno richiesto un doppio pagamento della stessa fattura e, poi, si sono giustificati parlando del solito errore (come accaduto già per la Park-o) che, ovviamente, ricadrà sulle spalle della collettività.

L’attuale amministrazione comunale (Simoncini / API /centro - sinistra) e l’Astea hanno inviato ai cittadini – utenti due richieste di pagamento per la stessa bolletta relativa all’igiene urbana, che, tra l’altro, hanno aumentato del 22%!
Hanno richiesto, quindi, un doppio pagamento della stessa fattura e, poi, si sono giustificati parlando del solito errore (come accaduto già per la Park-o) che, ovviamente, ricadrà sulle spalle della collettività. Insomma, tanto per cambiare, loro sbagliano e noi paghiamo!
Siamo stanchi del modo approssimativo di gestire i servizi pubblici e dei continui aumenti tariffari applicati da questa maggioranza API di centro sinistra che governa Osimo.
Sono errori non accettabili: i dirigenti, i consulenti finanziari, i presidenti e gli amministratori delegati (come Giancarlo Mengoni) sono pagati con denaro pubblico e non possono permettersi simili leggerezze, che debbono essere sanzionate!
Emerge, ancora una volta, quindi, il problema da noi sollevato circa la mancanza di adeguate capacità, competenze e titoli di studio in capo all’Amministratore Delegato Astea, Sig. Giancarlo Mengoni! Pretendiamo competenza, efficienza e trasparenza!
Inoltre, se davvero di semplice errore si è trattato, chi deve pagarlo è l’Astea e non i cittadini.

Proponiamo, pertanto, che siano il Comune di Osimo e/o l’Astea - e non gli utenti contribuenti - a preoccuparsi di rintracciare tutti coloro che pagheranno due volte la stessa bolletta e ad effettuare i rimborsi, eventualmente scalando gli importi dalle future fatturazioni.
Infine, informiamo che, contrariamente a quanto scritto nell’avviso di accertamento emesso dal Comune (applicazione di interessi moratori), per detti inviti la Legge non prevede alcun importo aggiuntivo da corrispondere in caso di mancato o tardivo pagamento ed al contribuente che non ha pagato viene emessa una cartella esattoriale a cui possono essere aggiunte solamente le spese di notifica!
Questo grossolano errore della doppia bolletta è, purtroppo, la prima perla della gestione Mengoni il quale, se si continua di questo passo, arriverà presto al confezionamento dell’intera collana che, a mo’ di cappio, strozzerà tutti i cittadini contribuenti!


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2010 alle 16:56 sul giornale del 01 giugno 2010 - 849 letture