utenti online

Liste Civiche: Il Pdl di Osimo mira a diventare la brutta copia dell'IDV

Dino Latini 1' di lettura 27/05/2010 -

IL Pdl si è riunito e, nel corso della riunione, è stata confermata la strategia di attacco a testa bassa contro le Liste Civiche, con esposti, denunce e invenzioni di ogni genere nei confronti dell’Amministrazione Comunale, con l’obiettivo di distruggerla.



L’altra sera il Pdl osimano ha tenuto un summit in un noto ristorante cittadino e quindi la portata della discussione è giunta alle orecchie di molti avventori presenti nel locale. Nel corso della riunione, è stata confermata la strategia di attacco a testa bassa contro le Liste Civiche, con esposti, denunce e invenzioni di ogni genere nei confronti dell’Amministrazione Comunale, con l’obiettivo di distruggerla. Il tutto anche se poi questo atteggiamento serve solo ad avvantaggiare la sinistra. I vari Bugaro, Ciccioli, Silvetti, Zinni, Strologo, Buglioni e Giuliodori hanno deciso nell’occasione che il Pdl osimano deve diventare la (brutta) copia dell’Idv di Di Pietro, mettendo in atto una azione costantemente guerrafondaia e barricadiera.

Prendiamo atto di ciò e aspettiamo come sempre il Pdl al varco di questa situazione. Anche perchè oggi abbiamo fortunatamente la possibilità di raggiungere direttamente l’on. Silvio Berlusconi attraverso un professionista della zona. Starà dunque al Pdl di Osimo giustificare al Presidente del Consiglio il suo modo di fare, che ha portato puntualmente il Centrodestra a perdere colpevolmente e autolesionisticamente in Regione, in Provincia e a Osimo. P.S.: diamo anche notizia che all’interno del Pdl, una parte della dirigenza osimana ha esternato la non condivisione di questa linea di tendenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2010 alle 17:26 sul giornale del 28 maggio 2010 - 2590 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, liste civiche, dino latini, idv, Silvio Berlusconi, pdl





logoEV