utenti online

Castelfidardo: Sabato apre 'Pezzi di memoria', mostra di opere di Diego Mantica

Castelfidardo - Palazzo Comunale 2' di lettura 27/05/2010 -

Il Comune di Castelfidardo, la sezione fidardense di Italia Nostra Onlus, numerosi enti ed associazioni locali, prevede l’esposizione di opere recenti del fotografo Diego Mantica, realizzate appositamente dall’artista che ha lavorato per l’occasione sul tema specifico del ricordo in ordine ai luoghi urbani della città.



Sabato 29 maggio alle ore 18.00 presso l’auditorium San Francesco di Castelfidardo si inaugura la mostra “Pezzi di Memoria”. Il progetto, nato dalla collaborazione tra la Fondazione Roberto Ferretti, l’associazione culturale Artemisia, il Comune di Castelfidardo, la sezione fidardense di Italia Nostra Onlus, numerosi enti ed associazioni locali, prevede l’esposizione di opere recenti del fotografo Diego Mantica, realizzate appositamente dall’artista che ha lavorato per l’occasione sul tema specifico del ricordo in ordine ai luoghi urbani della città.

La mostra si inserisce nell’ambito delle celebrazioni previste dalla città di Castelfidardo per il 150° anniversario della battaglia del 18 settembre 1860 per l’unità d’Italia, in modo da creare un parallelo tra il ricordo storico e il ricordo “sentimentale”, “empatico”, con i propri luoghi, recuperati a distanza di tempo e con un cambiamento di prospettiva che è proprio di chi ritorna, carico di un bagaglio di esperienze, sui luoghi degli affetti. Un incontro tra passato e presente dandoci l’opportunità di una riflessione circa la gestione futura del nostro territorio.

Il progetto assume un suo valore specifico e un taglio insolito per la presenza dell’elemento pittorico inserito all’interno del medium fotografico: non si tratta né di una pittura impostata sui modi del linguaggio fotografico, né di una fotografia “ritoccata” dall’intervento pittorico, ma di un linguaggio nuovo, che si pone a metà strada, in un connubio pittura-fotografia volto a creare un’opera d’arte unica nel suo genere. Per l’occasione Diego Mantica si avverrà della collaborazione di un artisti del territorio, di riconosciuta capacità e di grande spessore artistico.

Diego Mantica, “figlio del mai dimenticato maestro Mantica che insegnò a Castelfidardo negli anni ‘60”, proviene dalla fotografia di scena e di moda a livello internazionale (tra i tanti, l’incarico di fotografo di scena per lo spettacolo I sette re di Roma al Teatro Sistina in Roma di Gigi Proietti), è inserito nella realtà artistica contemporanea con una propria impronta personale che si dipana, a partire dagli anni Ottanta, intorno alla ricerca sempre aperta verso le sperimentazioni tecniche e le prospettive insolite, non comuni, spesso anticipatrici del linguaggio fotografico di ultima generazione.

Il progetto si avvale della preziosa collaborazione di Barbara Cardinali e degli artisti Antonello Paladino (scultore) e Chiara Pino (videoartista) con l'opera "Flusso d'aria sfibrante".

La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00 fino al 13 giugno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2010 alle 17:39 sul giornale del 28 maggio 2010 - 1016 letture

In questo articolo si parla di cultura, castelfidardo, Comune di Castelfidardo





logoEV