utenti online

Cavina (IDV): 'Sapevate che la TIA è aumentata non del 16% ma del 30%?'

1' di lettura 17/05/2010 -

L'ultima bolletta d'igiene urbana (TIA) arrivata in questi giorni agli utenti osimani è corredata di una lettera nella quale l'Amministrazione Comunale informa i cittadini di aver sospeso l'applicazione dell'IVA. A prima vista potrebbe sembrare una buona notizia. Ma la cosa clamorosa di cui non si fa alcun cenno è che la tariffa è aumentata mediamente del 30%.




L'ultima bolletta d'igiene urbana (TIA), arrivata in questi giorni agli utenti osimani, è corredata di una lettera nella quale l'Amministrazione Comunale informa i cittadini di aver sospeso l'applicazione dell'IVA.

A prima vista potrebbe sembrare una buona notizia e i nostri amministratori si sono affrettati a darle risalto per averne un ritorno d'immagine dopo le tante polemiche di questi ultimi mesi. Ma la cosa clamorosa di cui non si fa alcun cenno è che, contemporaneamente, la tariffa è aumentata mediamente del 30%!!!

Non ci avevano forse detto che, per via dell'introduzione della raccolta porta a porta, l'aumento sarebbe stato del 16% (vedi anche tabelle pubblicate sul blog Liste Civiche il 4 maggio)?

La matematica non dovrebbe essere un'opinione, ma per loro lo è perché cambia al bisogno.

Questa benedetta IVA bisognava toglierla e allora si è pensato bene di renderla parte integrante della tariffa facendola diventare una quota di essa.

Non solo, almeno l'IVA era il 10%, ora, oltre al 16% di aumento già preannunciato, hanno aggiunto un altro 14%!!

Non c'è che dire, i conti li sanno fare e soprattutto ne danno una corretta e trasparente informazione agli osimani.


Coordinatore IDV Osimo

Giuseppe Cavina






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2010 alle 16:02 sul giornale del 18 maggio 2010 - 2686 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, politica, osimo, astea, liste civiche, idv, iva, tia





logoEV
logoEV