utenti online

Moto: per Baiox Monza particolarmente difficile e avara di fortuna

5' di lettura 13/05/2010 - Nonostante nelle qualifiche Baiox è riuscito ad entrare nella superpole (i migliori venti piloti delle prove ufficiali) il week-end monzese si è dimostrato particolarmente difficile e avaro di fortuna per il simpatico pilota osimano, a cominciare proprio dalla superpole dove, in diretta TV, si è visto il motore della Ninja di Baiox "esplodere".

Lo scorso fine settimana, sullo storico e velocissimo circuito di Monza, si è disputato il quinto round del mondiale superbike, gara dominata da Max Biaggi in sella all'Aprilia ufficiale. Il centauro osimano Matteo Baiocco, in sella alla Kawasaki privata del Team Pedercini, era atteso ad una prova convincente a conferma dei progressi dimostrati nella precedente tappa disputata al TT Circuit di Assen.

Nonostante nelle qualifiche Baiox è riuscito ad entrare nella superpole (i migliori venti piloti delle prove ufficiali) il week-end monzese si è dimostrato particolarmente difficile e avaro di fortuna per il simpatico pilota osimano, a cominciare proprio dalla superpole dove, in diretta TV, si è visto il motore della Ninja di Baiox "esplodere" all'uscita della parabolica proprio mentre si stava lanciando per il giro veloce.

Noi abbiamo incontrato l'asso osimano per una breve intervista prima della partenza per la doppia trasferta extra europea (Sud Africa e Stati Uniti): Ecco cosa ci ha detto.

O'Bikers: Matteo, la prima delle tre gare del mondiale superbike che si è svolta sul suolo italiano doveva portare altri punti iridati, invece tutto è girato per il verso sbagliato. Cosa ci puoi dire?

Baiox : "Vero, le previsioni erano altre, invece è stato un fine settimana particolarmente difficile per me e per il mio team. Nonostante il tanto impegno non siamo riusciti a trovare il giusto feeling con la mia Kawasaki e non abbiamo mai trovato un set up che potesse funzionare a dovere su di un circuito così particolarmente veloce."

O'Bikers: A proposito della velocità, leggendo i giornali abbiamo visto che alcune moto, come le Aprilia ufficiali hanno raggiunto, anche in assenza di scia e più precisamente nell'ambito della superpole, i 330 Km/h. La tua moto, invece, è in fondo alla classifica con "soli" 310 Km/h circa. La differenza velocistica tra la tua Kawasaki privata e le altre moto, soprattutto con quelle ufficiali, ci sembra un gap non da poco conto.

Baiox: "Anche se la velocità massima delle moto non è tutto, non nascondo che avere della potenza in più aiuta molto, in particolare sui lunghi rettilinei come quelli di Monza. Nei circuiti più guidati, invece, la differenza di velocità si fa sentire di meno e quindi riusciamo ad essere più competitivi".

O'Bikers: Parlaci un po' della gara di Monza.

Baiox: "Per quanto riguarda il round di Monza, posso solo dire che in gara uno sono stato squalificato in quanto avevo tagliato una variante e la direzione di gara ha deciso di punirmi con un ride through. Purtroppo, però io non ho mai visto il loro cartello e quindi successivamente sono stato fermato con la bandiera nera. In gara due invece mentre stavo lottando per la zona puti, all'incirca a metà gara mi si è rotto l'ammortizzatore di sterzo e la moto è diventata inguidabile. Non ho potuto far altro che prendere la via dei box. Quindi dopo tutto quello che mi è successo non posso essere che scontento del week-end e spero che il mio team riesca a risolvere in fretta i problemi che abbiamo avuto qui a Monza".

O'Bikers: Ora arriva il GP del Sud Africa, un circuito dove non hai mai corso.

Baiox: "Vero, a Kyalami non ho mai corso, ma sono impaziente di iniziare il weekend di prove e gare in Sud Africa dove, dopo la deludente gara di Monza, spero di poter vivere un weekend positivo. Il circuito è nuovo per me e so che le prestazioni della mia moto dovranno essere migliorate se vogliamo agganciarci al gruppo della top 15. Sono comunque fiducioso di poter trovare al più presto un buon assetto da utilizzare in gara e di prendermi delle belle soddisfazioni, per me, il Team e per i tanti tifosi che mi seguono e mi sostengono".

O'Bikers: A breve uscirà, in tutto il mondo, il nuovo video gioco ufficiale del mondiale superbike 2010, per le piattaforme PC, Xbox360 e Playstation. Abbiamo visto un immagine in anteprima che ti ritrae. Ancora una volta entrerai e farai entrare la Città di Osimo "virtualmente" in tutte le case anche grazie al tuo bellissimo casco.

Baiox: "Non ti nascondo che mi fa molto piacere essere coprotagonista insieme agli campioni della superbike nel video gioco in questione. Ero già presente nella versione 2009 e ci sono anche in quest'ultima. Sono anche orgoglioso del fatto che in tutte le immagini del gioco è bel visibile il casco dedicato alla mia Città."

GRAN PREMIO DEL SUD AFRICA:

ORARIO GARE SUPERBIKE e PROGRAMMAZIONE TV

● SABATO 15 MAGGIO

LA7: diretta TV SUPERPOLE ore 14.55

● DOMENICA 16 MAGGIO

LA7 diretta TV GARA 1 ore 11.45 - diretta TV GARA 2 ore 15.20

EUROSPORT diretta TV GARA 1 ore 12.00 - differita TV GARA 2 ore 17.30







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2010 alle 16:43 sul giornale del 14 maggio 2010 - 603 letture

In questo articolo si parla di sport, osimo bikers, paolo pesaresi, baiox, moto





logoEV
logoEV