utenti online

Castelfidardo: La storia cantata. Immagini, parole e canti degli emigranti italiani

1' di lettura 06/05/2010 - “Le Marche fanno storie” è una rete di recentissima costituzione che coordina e promuove esperienze didattiche sul territorio regionale, curandone soprattutto la percezione nelle nuove generazioni. Dalla collaborazione con i Comuni di Castelfidardo e Recanati, nasce l’iniziativa articolata in due giornate dal titolo “La storia cantata. Immagini, parole e canti degli emigranti italiani”.

“Le Marche fanno storie” è una rete di recentissima costituzione che coordina e promuove esperienze didattiche sul territorio regionale, curandone soprattutto la percezione nelle nuove generazioni. Dalla collaborazione con i Comuni di Castelfidardo e Recanati, nasce l’iniziativa articolata in due giornate dal titolo “La storia cantata. Immagini, parole e canti degli emigranti italiani”. La prima parte del programma si svolge martedì 11 dalle 15.00 alle 19.00 presso l’Auditorium del centro mondiale della poesia di Recanati: il prof. Antonio Brusa, direttore della rivista Mundus, e il presidente dell’Iris Maurizio Gussu, affronteranno aspetti specifici quali “Le migrazioni che hanno fatto la storia: carte, modelli e suggerimenti didattici” e “Le canzoni come fonti nella formazione storica. Rappresentazioni di esperienze migratorie nel caso italiano”.

In serata, l’aula magna del Palazzo Comunale ospita una serata di qualità con il cantautore Gualtiero Bertelli, ricercatore e storico della canzone italiana che con taglio musicale si dedicherà all’argomento “Quando emigranti. Stereotipi e realtà dell'emigrazione italiana”. Mercoledì 12, la scena si sposta all’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Soprani di Castelfidardo; in mattinata, l’intervento del prof. Amoreno Martellini su “La storia dell'emigrazione italiana tra nuove fonti e vecchi luoghi comuni” ed una rassegna di esperienze di didattica della storia in ambito regionale coordinata da Maria Teresa Rabitti; nel pomeriggio, la panoramica si completa con i laboratori didattici e le conclusioni del prof. Ivo Mattozzi dell’Università di Bologna su “Le migrazioni nei processi di apprendimento per la comprensione del mondo attuale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2010 alle 15:40 sul giornale del 07 maggio 2010 - 694 letture

In questo articolo si parla di cultura, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, emigrazione