utenti online

Anziano 83enne si uccide con un filo elettrico: era malato e depresso

ambulanza 1' di lettura 04/05/2010 - Non riusciva più a sopportare il decorso della sua malattia e ha deciso di finirla. Un anziano osimano residente a Padiglione si è ucciso appendendosi con un cavo elettrico al soffitto del proprio appartamento in via Po.

Non riusciva più a sopportare il decorso della sua malattia e ha deciso di finirla. Un anziano osimano residente a Padiglione si è ucciso appendendosi con un cavo elettrico al soffitto del proprio appartamento in via Po. C.G., 83 anni, è stato ritrovato senza vita dai suoi familiari. Vane le richieste di soccorso: l'uomo era già morto. L'equipe del 118 non ha potuto altro che constatare il decesso. L'uomo viveva da solo nell'appartamento e versava in uno stato di profonda depressione. I familiari facevano di tutto per non lasciarlo solo e accudirlo: l'anziano però ha approfittato della momentaneo assenza di chi lo assisteva per allestire il proprio suicidio.








Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2010 alle 17:11 sul giornale del 05 maggio 2010 - 1057 letture

In questo articolo si parla di attualità, suicidio, michela sbaffo, ambulanza, 118, soccorso





logoEV
logoEV